CorrBo – Diawara, mister 50 milioni – 10 dic

Scritto da  Dic 10, 2015

Claudio Beneforti riporta sul Corriere di Bologna di oggi una notizia molto piacevole per il popolo rossoblù: Amadou Diawara non si muoverà da Bologna a Gennaio, ma nemmeno a Giugno. Parole del Patron Joey Saputo, che ha preso questa decisione non solo perché non ha bisogno di fare cassa con una cessione eccellente nelle prossime finestre di mercato, ma anche perché, per ora, nonostante la corte fatta da squadre inglesi al vertice del calcio europeo (Chelsea e Manchester City), la cifra massima che si potrebbe ricavare da questa cessione sarebbe intorno ai 20 milioni. Ma come potrebbe il Bologna cederlo a questa cifra se, il direttore dell’area tecnica Pantaleo Corvino, è fermamente convinto che la valutazione del ragazzo potrebbe arrivare a 50 milioni?

La cifra è davvero stellare, e sicuramente c’è chi penserà che Corvino abbia esagerato con questa quotazione, ma ci sono alcuni particolari che potrebbero dare ragione al Direttore Sportivo rossoblù. Amadou Diawara è arrivato a Bologna quest’estate per 500.000 euro, e, nei piani iniziali, doveva essere un buon rinforzo per la primavera di Coloucci e un’eventuale ragazzo che si potesse ricavare qualche minuto in campionato. Sono passate appena 14 giornate di campionato, Diawara è diventato il punto fermo del centrocampo di Roberto Donadoni e sta subendo la corte dei maggiori club della Premier League e della Serie A, che sarebbero pronti ad investire 20 milioni per assicurarsi il giovane guineano. Se in appena quattro mesi di campionato sono state raggiunte queste cifre, dove si potrebbe arrivare se Diawara rimanesse qua a Bologna per un altro anno?

La domanda è d’obbligo, perché è evidente che l’ex San Marino abbia acora importanti margini di miglioramento che potrebbero farlo diventare un giocatore davvero importante per molti club in giro per l’Europa. Questo lo sanno anche gli agenti di Diawara, che non perdono occasione di ricordare l’interesse di Chelsea e Manchester City anche per avere un cospicuo rinnovo del contratto a favore del loro assistito. In tutto questo il ragazzo, come ha ricordato più volte mister Donadoni, deve continuare a lavorare seriamente e senza sosta come ha fatto finora, perché in Serie A bisogna sempre stare con i piedi ben saldati a tera, perché una volta caduti è davvero difficilissimo rialzarsi.

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 19:14
Roberto Rossi

Oltre ad essere tifoso del Bologna F.C è anche un grande appassionato di musica e basket, sia italiano che estero. E' anche uno dei registi della trasmissione radiofonica "Al Ritmo del Goal"