Rdc – Di Vaio carica il Bologna: “Mai mollare” – 4 dic

Scritto da  Dic 04, 2015

Marcello Giordano, sul Resto del Carlino di oggi, riporta alcune considerazioni fatte ieri da Marco Di Vaio all’Antoniano di Bologna in occasione della presentazione dell’evento “Operazione pane e sport” del Csi. “Abbiamo riaperto un campionato che sembrava chiuso con tre risultati utili consecutivi e abbiamo poi avuto una battuta d’arresto. Si può sbagliare, ma l’importante è reagire, e io mi aspetto una grande reazione da parte del Bologna domenica. Voglio vedere in campo la grinta avuta contro Verona e Roma, abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutti se giochiamo sempre al massimo”.

Sicuramente si può perdere a Torino, è l’atteggiamento della squadra che non è piaciuto, troppo remissivi, senza nessuna reazione dopo aver subito il gol come invece era successo contro la Roma. Meglio quindi scuotere i rossoblù, anche perché dopo la sfida di Napoli ci sarà lo scontro salvezza a Genova che potrà dire molto sulla situazione del Bologna, anche perché Carpi e Frosinone, con le due vittorie riportate domenica, non stanno di certo a guardare, e questo lo sa anche Di Vaio: “ Ci sarà da soffrire fino alla fine, anche se mi auguro di essere abbastanza bravi per riuscire a salvarci prima dell’ultima giornata, ma per riuscirci dobbiamo capire che non possiamo avere alti e bassi ma dobbiamo giocarcela”.

Per riuscirci i Bologna avrà un grande bisogno di Mattia Destro, la cui assenza si è fatta sentire tantissimo a Torino, e anche su questo l’attuale Club Manager ha speso qualche parola: “Per come abbiamo giocato a Torino avremmo fatto tanta fatica anche se Mattia fosse stato in campo. Anche se lui deve capire che per il bene suo e dei compagni certe cose (l’esultanza con la Roma e conseguente squalifica) non deve farle. Rimane sempre un ragazzo di 24 anni in fase di maturazione, un errore ci può stare, a patto però che non si ripeta”. Insomma un Marco DI Vaio decisamente carico in vista della sfida di domenica al Dall’Ara, e che soprattutto manda un chiaro messaggio alla squadra: si può anche perdere qualche volta, ma non si può mollare mai.

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 19:15
Roberto Rossi

Oltre ad essere tifoso del Bologna F.C è anche un grande appassionato di musica e basket, sia italiano che estero. E' anche uno dei registi della trasmissione radiofonica "Al Ritmo del Goal"