Corbo – Gabbiadini, storia di un avversario speciale – 2 dic

Scritto da  Dic 02, 2015

Bologna non solo nel destino, ma anche e soprattutto nel cuore. Alessandro Mossini ci riporta sul Corriere di Bologna di oggi lo speciale rapporto che lega Manolo Gabbiadini alla città delle Due Torri, un rapporto davvero profondo che si è manifestato praticamente fin da subito nella stagione in cui Gabbiadini ha vestito la maglia rossoblù.

Era il 2012/2013 quando Manolo arrivò sotto le Due Torri e portò a termine una stagione che lo consacrò definitivamente in Serie A. Diamanti, Gilardino e Gabbiadini, questo il tridente che valse al Bologna allenato da Stefano Pioli il tredicesimo posto in classifica e i quarti di finale in Coppa Italia, con solo una papera di Agliardi a negare le gioie della semifinale.

I sei gol in campionato di quella stagione valsero l’attenzione delle grandi nei confronti di Manolo, ma è sotto gli occhi di tutti che l’attaccante trovò un feeling davvero particolare con il tifo bolognese che ne riconobbe subito le doti da predestinato, ma fu una svolta anche fuori dal campo dato che sotto le Due Torri Gabbiadini ha trovato l’attuale compagna, che il 19 novembre scorso gli ha donato anche la gioia di un figlio.

Una storia semplicissima tra due ragazzi semplici, lontani dallo stereotipo calciatore-show girl che va tanto di moda ultimamente: Martina è stata vicina a Manolo anche negli anni che l’attaccante ha trascorso a Genova, e lui non perdeva un’occasione per tornare qua a Bologna e stare con lei. Fino alla notizia lietissima di qualche giorno fa, quando proprio qua sotto le Due Torri è nato Tommaso Gabbiadini, altra dimostrazione di quale legame ci sia tra la città e questo giocatore, che esultò su Twitter al ritorno in serie A dei rossoblù, e mostrò sempre sullo stesso social network la gioia di aver segnato il primo gol con la nazionale proprio al Dall’Ara.

Domenica Manolo si ritroverà ancora al Dall’Ara, stavolta contro il Bologna vestendo la maglia del Napoli, dove sta facendo faville in Europa League, ma molta fatica in campionato, complice anche quel Gonzalo Higuain che ultimamente sembra posseduto. Proprio per lo scarso utilizzo dell’attaccante da parte di Sarri e per il legame tra Gabbiadini e Bologna i tifosi rossoblù sognano di rivederlo vestire prima o poi la maglia che lo ha consacrato definitivamente. Per ora è solo fantamercato, ma come si sa, nel calcio mai dire mai.

(Foto: www.tuttomercatoweb.com)

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 19:16
Roberto Rossi

Oltre ad essere tifoso del Bologna F.C è anche un grande appassionato di musica e basket, sia italiano che estero. E' anche uno dei registi della trasmissione radiofonica "Al Ritmo del Goal"