Rdc – Classifica più corta, ma dopo la sosta un ciclo di ferro – 9 nov

Scritto da  Nov 09, 2015

Come ci racconta Massimo Vitali sul Resto del Carlino di oggi, la classifica del Bologna è cambiata drasticamente in appena 20 giorni. Domenica 18 Ottobre, data della sconfitta con il Palermo, i rossoblù si trovavano ultimi in classifica con tre punti, sopra si trovavano Carpi e Verona a 5, Empoli e Frosinone a 7. La classifica oggi invece recita Bologna a quota 12 insieme all’Udinese, Frosinone 11, Carpi e Verona 6, non solo, ora il Bologna si ritrova in un gruppone formato da sei squadre racchiuso in appena due punti ( Empoli, Palermo, Chievo, Genoa, Udinese e Bologna).

Il passo è decisamente cambiato, d’altronde se si vincono tre delle ultime quattro partite non si può fa altro che migliorare la classifica: iniziò Rossi battendo il Carpi, per poi perdere con l’Inter, lasciando la panchina a Donadoni che ha completato la rimonta battendo Atalanta e Verona. Un altro dato rassicurante è sicuramente il fatto che, se il Bologna ha superato Carpi, Frosinone e Verona, è perché le ha battute tutte e tre negli scontri diretti, un dato che può certamente far sorridere squadra e tifosi.

Quello che non fa sorridere è invece il calendario di Destro e soci alla ripresa dopo la sosta per le nazionali: si inizia con Bologna-Roma il 21 Novembre, poi il sabato successivo i rossoblù affronteranno il Torino in trasferta. A completare questo terno c’è Bologna-Napoli di Domenica 6 Dicembre, roba che la partita successiva, Genoa-Bologna di Sabato 12 Dicembre sembra una passeggiata di salute.

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 19:20
Roberto Rossi

Oltre ad essere tifoso del Bologna F.C è anche un grande appassionato di musica e basket, sia italiano che estero. E' anche uno dei registi della trasmissione radiofonica "Al Ritmo del Goal"