Rdc – Bologna-Verona, quanti ex sabato al Bentegodi – 5 nov

Scritto da  Nov 05, 2015

Come ci racconta Massimo Vitali sul Resto del Carlino di oggi, sabato al Bentegodi andrà in scena una partita molto legata ai ricordi rossoblù. Sì perché se iniziamo a contare chi ha fatto parte della squadra Bologna, dentro e fuori dal campo, ci accorgeremmo che non pochi membri della squadra scaligera rientrano in questo gruppo.

Dal presidente (Maurizio Setti), all’allenatore (Andrea Mandorlini), passando per chi ha guidato il Bologna alla promozione l’anno scorso (Coppola e Matuzalem) o chi ha vestito qualche hanno fa la maglia rossoblù (Albertazzi, Siligardi e Moras), il numero degli ex è davvero nutrito. Ne ha fatta tantissima di strada Maurizio Setti, l’ex socio ed ex vice-presidente del Bologna targato Guaraldi. Dopo aver partecipato alla risollevare le sorti del club, il suo Rapporto con l’ex presidente del Bologna non è durato molto, e Setti ha deciso di esportare la propria idea di calcio in Veneto, dove, in tre stagioni, ha riportato l’Hellas in Serie A e ha inanellato un decimo e un tredicesimo posto.

Per quanto riguarda Mandorlini, a Verona è un istituzione, dato che guida la squadra dal 2010, mentre in rossoblù è rimasto poco, appena quattro mesi in serie B durante la presidenza di Cazzola tra il Novembre 2005 e il Marzo 2006. Nonostante il suo monito “Non importa come, ma domani dobbiamo vincere”, di vittorie a Bologna ne arrivarono proprio poche, come sta succedendo del resto quest’anno a Verona, dato che è l’unica squadra di Serie A senza aver vinto una partita in questa stagione.

Ci sono poi Coppola e Matuzalem. Il trentacinquenne brasiliano si è scontrato in estate con Corvino, che avrebbe avuto la colpa di proporre al regista del Verona un anno di contratto alle stesse cifre dell’anno scorso. In terra scaligera ha comunque collezionato 6 presenze, sicuramente di più delle zero messe insieme da Nando Coppola, che a Verona non vede proprio spazio tra i pali dopo aver fatto da titolare per buona parte della scorsa stagione a Bologna.

Insomma, davvero tanti ricordi andranno in scena sabato al Bentegodi, passando anche da Vangelis Moras ( a cui vanno le nostre condoglianze per la perdita del fratello a Luglio) e Luca Siligardi, ma la nostalgia va messa da parte sia dal Bologna, che deve confermare i buoni risultati di domenica cercando di aumentare il gruzzolo di 9 punti, che da Parte del Verona, che con i suoi 6 punti non può più permettersi il lusso di sbagliare.

( Foto: www.larena.it)

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 19:21
Roberto Rossi

Oltre ad essere tifoso del Bologna F.C è anche un grande appassionato di musica e basket, sia italiano che estero. E' anche uno dei registi della trasmissione radiofonica "Al Ritmo del Goal"