×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 54

RS – Corsera – Porte chiuse per Diamanti e Ramirez, su Osvaldo.... - 25 giu

Scritto da  Giu 25, 2015

A volte ritornano, ma non questa volta. Il Bologna ha deciso di non assecondare la pista dei ritorni, quindi né Alberto Gilardino né Alessandro Diamanti vestiranno la maglia rossoblù nelle prossima stagione. Stesso discorso vale per Gaston Ramirez, nonostante il suo procuratore Pablo Betancourt lo abbia già proposto a Pantaleo Corvino. Nel mercato non si può mai sapere e le cose possono cambiare da un giorno all'altro, ma per il momento il Bologna ha deciso di sposare questa linea. Scopriamo il motivo. Cominciamo da Diamanti. La cui partenza spaccò Bologna, senza dimenticare poi la sucessiva retrocessione del Bologna. Inoltre ci sarebbe un cartellino da rilevare dal Guangzhou e un'ingaggio con numeri improponibili per le casse rossoblù. Stesso discroso per Gilardino, con un'aggravante in più, quella legata alla carta d'identità, dato che il Gila a luglio compirà 33 anni. Passiamo a Ramirez. Il giocatore fu acquistato dall'allora ds della Fiorentina Corvino, ma il no di Felipe al Bologna permise ai tifosi rossoblù di festeggiare la permanenza dell'uruguaiano. Questo fa capire quanto l'attuale direttore tecnico del Bologna veda bene il ragazzo che presenta grandi qualità tecniche, ma forse è stato gestito male dal suo procuratore. Se Corvino fosse in un'altra piazza magari lo avrebbe preso, ma a Bologna fa fatica, non credendo tanto nei ritorni. E se ci fosse l'occasione di prendere Osvaldo, come si comporterebbe il club rossoblù? Sarebbe un ritorno anche questo, ma se diventasse un'occasione buona anche dal punto di vista economico, Corvino ci farebbe un pensierino. Infondo l'attaccante argentino a Bologna è stato solo sei mesi.  

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 19:56