RS-STADIO: Flop Bologna - 17 mag

Scritto da  Mag 17, 2015

Il suicidio è servito. Il Bologna è riuscito nell'impresa di portare a casa un solo punto da Vercelli, coronando l'ennesima prestazione incolore con la possibilità di perdere non solo la qualificazione diretta, ormai compromessa, ma anche il terzo posto.

In vantaggio, con un uomo in più, contro una formazione che lotta per la salvezza e che è priva di due degli uomini più forti, il Bologna si addormenta e si fa recuperare. Questa è la B, e ci sta piacendo così tanto, che forse bisseremo la presenza in questa serie.

Perso ormai il treno della qualificazione diretta, il Bologna ha compromesso seriamente anche il secondo obiettivo, ovvero la terza posizione, dato che il Vicenza è pari a noi e l'ultima di campionato giocherà in casa contro il Frosinone probabilmente con la testa ancora ai festeggiamenti di questi giorni. Noi incontreremo il Lanciano, già salvo e senza più nulla da chiedere al campionato, ma con le prestazioni messe in campo in questi giorni, lo Spezia ad un punto ed il Perugia a due, non fanno certo pensare al quarto posto come ad una passeggiata.

La ricetta Delio Rossi, parzialmente intravistasi contro l'Avellino, è scomparsa di colpo contro la Pro, che con un uomo in meno ci ha recuperato il gol subito, con il Bologna incapace non solo di chiudere la partita, ma anche solo di rendersi nuovamente davvero pericoloso. L'immagine di apertura appare come un segno del destino, ma se si buttano via continuamente le occasioni, difficile pensare che non sia un destino meritato.

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 20:06
Simone Zanetti

Simone Zanetti, parte del Direttivo di 1000 Cuori Rossoblu e web-master del sito.
Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.