×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 54

E' sempre calciomercato – Kingsley Coman, tecnica e qualità per tornare subito in Serie A – 5 gen

Scritto da  Gen 05, 2015

Nelle ultime ore, il Bologna avrebbe fatto un tentativo per Kingley Coman. Il giovane attaccante classe 96' della Juventus, ha collezionato fin qui appena 7 presenze in bianconero e vorrebbe trovare più spazio per mettere in mostra le sue qualità. Bologna lo accoglierebbe a braccia aperte. Il club felsineo, infatti, sta cercando un rinforzo nel reparto avanzato per aumentare la qualità della rosa e riuscire, magari, a chiudere prima le partite. Coman fin qui ha dimostrato di essere un'ottima seconda punta/trequartista, in grado spesso di saltare l'uomo e creare la superiorità numerica. Ma andiamo a vedere più nel dettaglio di chi si tratta:

 

Kingsley Coman è nato a Parigi, il13 giugno 1996. Tira i primi calci nell’US Sénart-Moissy prima di passare al Paris Saint-Germain all’età di otto anni. Indirizzato da suo padre, tifoso del club, qui compie tutta la trafila del vivaio; giovani parigini, si rivela agli occhi degli addetti ai lavori nel corso della Youth League. Soprannominato "The King", vince per due volte il premio Titì d'Or, assegnato ogni anno al miglior giovane transalpino.

Il 17 febbraio 2013 esordisce con la prima squadra del PSG, nella partita di Ligue 1 persa per 2-3 contro il Sochaux, divenendo così il più giovane debuttante in Ligue 1 nella storia del Paris Saint–Germain, all'età di sedici anni, otto mesi e quattro giorni. Al termine della stagione successiva decide di non rinnovare il suo contratto con i parigini e rimane quindi svincolato. Il 2 luglio 2014 la Lega Serie A rende noto il passaggio di Coman alla Juventus con un contratto quinquennale, notizia ufficializzata dal club torinese cinque giorni dopo. Il calciatore, che sceglie la maglia numero 11, esordisce in bianconero il 30 agosto successivo, in Serie A, giocando da titolare la partita inaugurale della nuova stagione, una vittoria 1-0 in casa del Chievo.

Coman è dotato di una buona velocità e di un'ottima tecnica individuale. Nonostante sia destro naturale, si trova a suo agio partendo da sinistra, vista la sua predisposizione a rientrare verso l'interno dell'area. Tra il suo repertorio, non mancano dribbling e accelerazioni che gli permettono, molte volte, di saltare l'uomo. Presenta già un buon fisico, protegge bene il pallone ed è ben strutturato se consideriamo la sua età. Altra caratteristica importante è la progressione palla al piede: è il classico giocatore a cui piace ricevere la palla nella propria metà campo per guidare le ripartenze. Coman può tranquillamente essere schierato in un 4-3-3 o in un 4-2-3-1.

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 20:55