×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 54

RS – Corsera – Incontro segreto a Parma per Lopez e Corvino – 18 dic

Scritto da  Dic 18, 2014

Una domenica passata a parlare del Bologna. Chissà come mai, la scorsa settimana Corivino e Lopez si sono incontrati. Ufficialmente Corvino era andato al “Tardini” per seguire alcuni giocatori del Parma, mentre Lopez e il suo braccio destro Michele Fini erano lì per rivedere il loro amato Cagliari, ma il “caso” ha voluto che i due si incontrassero e a quel punto hanno preso la palla al balzo per parlare delle vicende dei rossoblù, motivati dal fatto che tra qualche giorno lavoreranno sotto lo stesso tetto. Sapendo di essere stato beccato, ieri Corvino non ha voluto né smentire, né confermare il suo incontro con Lopez e oggi in conferenza stampa non è escluso che il tecnico uruguaiano faccia altrettanto. Gli argomenti di cui hanno discusso sono facili da intuire: uno su tutti il mercato. L'ex diesse della Fiorentina già da un mesetto si sta muovendo per cercare di intavolare delle trattative, ma un confronto su cosa potrebbe servire alla squadra era necessario. Inevitabile pensare che i due avranno parlato anche del futuro del tecnico, con Corvino che avrà rassicurato Lopez sul suo domani, essendo stato informato di tutte le voci che vogliono l'allenatore rossoblù a fortissimo rischio e il conseguente sbarco a Bologna di Delio Rossi. A smontare tutti questi rumors ci ha pensato lo stesso Corvino, anche se il tecnico uruguaiano ha sempre affrontato la realtà con grande serenità.

Il viaggio a Parma da parte dell'ex diesse della Fiorentina, però, doveva servire per osservare da vicino alcuni calciatori della banda di Donadoni, ma anche per incontrare di nuovo Pietro Leonardi, che sarà il direttore generale anche nella nuova proprietà. I giocatori del Parma seguiti da Corvino sono Acquah, Belfodil e Mauri, ma non solo: il nuovo responsabile dell'area tecnica del Bologna ha fatto sapere a Leonardi che sarebbe pronto a sedersi ad un tavolo per trattare il portiere Antonio Mirante e il difensore centrale Alejandro Paletta, appena tornato in gruppo dopo un serio infortunio. La sensazione è che Parma e Bologna un paio di operazioni le chiuderanno. Tutto sta a vedere se il club ducale vorrà mollare i suoi uomini più significativi anche se non avrà necessità economiche, perché a quel punto finirebbe per inviare un segnale di resa al campionato. Ecco allora che già il risultato di stasera tra Napoli e Parma diventa fondamentale, perché una nuova sconfitta allontanerebbe ancora di più la squadra dalla salvezza, alla luce anche della nuova penalizzazione che colpirà la società gialloblù.

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 20:58