×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 54

RS – Rdc – Prevista per oggi la nomina di Fenucci come nuovo ad – 20 nov

Scritto da  Nov 20, 2014

Il nuovo Bologna è pronto per partire. Uno degli ultimi tasselli della nuova società sarà presentato oggi: alle 16, infatti, alla terrazza Bernardini dello stadio Dall'Ara, si terrà la presentazione di Claudio Fenucci, che alle 18 sarà nominato ufficialmente nuovo amministratore delegato del Bologna nel corso del primo cda della nuova proprietà, che si terrà a Casteldebole. Per l'occasione ci saranno tanti temi da affrontare, oltre alla nomina di Fenucci, che ieri sera ha festeggiato il compleanno con alcuni soci. All'ordine del giorno ci sarà anche la pesante eredità raccolta da Guaraldi, con l'esame del bilancio dell'ultima gestione dell'ex presidente. E pure le prime scadenze tecniche ed economico-finanziarie ormai alle porte. Inoltre c'è l'aumento di capitale da 6 milioni da completare entro il 15 dicembre, mentre il giorno successivo il club sarà chiamato a versare la prima delle tre tranche dei premi relativi alla passata stagione, che ammontano a 4,5 milioni lordi. In più, sempre il 16 dicembre, dovranno essere pagati gli stipendi di settembre e ottobre ai giocatori e un mese dopo il club dovrà far fronte alle tasse relative agli stipendi e ai premi. Insomma da qui a metà gennaio, Tacopina, Saputo e soci, dovranno scucire all'incirca 12 milioni di euro: cifre su cui potrà fare ulteriore chiarezza, a partire da oggi, Fenucci. Il suo compito sarà anche quello di incontrare fornitori, agenti e creditori per cercare di mettere in atto piani di rientro e scadenze di pagamenti sui debiti accumulati: circa 28 milioni di euro. Proprio per questo, il nuovo amministratore delegato sarà chiamato anche ad analizzare i contratti in essere della rosa, per proseguire l'operazione dei tagli iniziata da Fusco in estate: c'è l'accordo con Casarini da prolungare e spalmare, ci sono i contratti di Acquafresca e Perez da ridefinire, ma soprattutto ci sono tanti esuberi a cui bisogna trovare una sistemazione nella finestra di mercato di gennaio. Questo compito spetterà però al nuovo uomo mercato. Nella giornata di oggi si parlerà anche di questo: ovvero della partita tra Fusco e Corvino. L'ago della bilancia sembra pendere verso l'ex ds della Fiorentina che potrebbe fare il proprio ingresso ad aumento di capitale completato.

C'è bisogno di capitali freschi perché la stagione e il risanamento del Bologna, richiederanno un esborso abbastanza elevato. Gli ingaggi annuali costeranno in tutto circa 22 milioni di euro (lordi), a cui sono da aggiungere i 4,5 di premi arretrati e le tranche di pagamento ai creditori che Fenucci andrà a ridefinire. In più ci vorrà un budget per il mercato di gennaio. Al cda presenzieranno Joe Tacopina, i consigleri Bergamini, Bottai, Goldfarb, Marchesini, Piredda e il collegio sindacale composto da Francesco Catenacci, Massimo Cimino e Salvatore Ferri. Collegati in teleconferenza ci saranno poi Joey Saputo, Joe Marsili, Andrew Nestor ed Anthony Rizza.  

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 21:03