×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 54

Stampa questa pagina

RS – Rdc – Coppola difende il ds Fusco: “Non voglio pensare ad un suo addio” - 20 nov

Scritto da  Nov 20, 2014

Ferdinando Coppola ha le idee ben chiare su chi puntare tra Fusco e Corvino. L'ex portiere del Milan, infatti, si esprime così sull'attuale direttore: “Non voglio pensare ad un suo addio, perché sinceramente ora faccio fatica a vedere questa squadra orfana del direttore”. L'arrivo dell'ex ds della Fiorentina, comporterebbe l'addio di Fusco, dato che quest'ultimo ha escluso una possibile convivenza. “Fusco è una persona a cui sono legato affettivamente, quindi mi dispiacerebbe tantissimo perderlo. Certo, sono temi che non mi competono. Mi auguro solo che il lavoro del direttore possa essere ripagato a maggio”. Quella di Coppola non è una voce fuori dal coro, perché non è un segreto che Fusco abbia l'appoggio di tutto lo spogliatoio. Ma il legame che c'è tra Ferdinando e l'avvocato napoletano è particolare. Quest'estate la chiamata di Fusco ha stravolto i piani di Coppola che era già in parola con Filippo Inzaghi, allenatore del Milan: “Quando Fusco mi ha chiesto di venire a Bologna, ero felicissimo: è stata per me l'occasione, dopo due anni difficili, di tornare a essere un giocatore” racconta il portiere ai bambini dell'Istituto Santa Giuliana di via Albertoni, in occasione dell'iniziativa “Il Bologna torna a scuola”. Ai piccoli tifosi Coppola ha poi raccontato i suoi primi passi nel mondo del calcio: “Ho iniziato a giocare nella squadra di un quartiere di Napoli, di cui mio padre era presidente. A dieci anni ho fatto il provino per il Napoli e da lì la trafila dal vivaio alla prima squadra”.

Un po' a sorpresa un bimbo gli chiede di Tacopina e lui risponde così: “E' un personaggio carismatico: ha un entusiasmo pazzesco, travolgente – spiega Nando -. Ci ha trasmesso la sua carica: il suo ingresso in società coinciso con risultati molto positivi” La sfida di sabato contro lo Spezia non sarà per nulla semplice e Coppola commenta così: “I liguri sono un avversario tosto sia dal punto di vista tecnico che fisico. Sarà un campo in cui bisognerà dare qualcosa in più”.

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 21:04