×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 59

Stampa questa pagina

Rs-Rdc- Tacopina non si arrende e Saputo malvolentieri attende- 17 nov

Scritto da  Nov 17, 2014

Joe Tacopina non si è mai arreso in 48 anni di vata, figurarsi se può farlo adesso nei giorni in cui spera ancora di potersi prendere il controllo del Bologna. L'avvocato newyorkese procederà prima a completare il nuovo consiglio di amministrazione nell'assemblea dei soci, che si svolgerà oggi pomeriggio a partire dalle 17, poi successivamente andrà a caccia della fidejussione da 6 milioni dopo che la prima è stata rispedita al mittente da Guaraldi e soci. Nel frattempo l'ex patron e i suoi compagni d'avventura di Bologna 2010, a loro volta si riuniranno oggi, per decidere se concedere la proroga al nuovo presidente o se mettere in mora la società. Intanto Joey Saputo,malvolentieri, attende: magari non proprio il cadavere sulla riva del fiume, ma di sicuro il Tacopina in panne , che tra due settimane, se anche il secondo giro alla ricerca della fidejussione a garanzia della seconda parte di aumento di capitale lo lasciasse con un pugno di mosche in mano, sarebbe costretto a consegnare al socio canadese le chiavi, oltre che la maggioranza delle azioni, del club. Joey Saputo, essendosi fatto carico della fetta più grande della torta dei sei milioni iniziali, non può certamente pensare di fare le valigie, ma crede che la prova di forza di Tacopina a caccia della fidejussione mantenga il Bologna in un pericoloso stato di stand-by in cui nulla accade e non vengono prese le decisioni strategiche, come ad esempio quelle riguardanti la chiarezza dei ruoli, con la famosa delega per le questioni tecniche che Tacopina non ha ancora concesso a Saputo. La mossa più opportuna per rinforzare il gruppo di Lopez che si è impantanato raccogliendo solo 1 punto in 3 partite, secondo il magnate delle mozzarelle, sarebbe quella di nominare Corvino come direttore sportivo. Una volta ottenuto il bastone del comando Saputo sarebbe pronto ad assumersi tutte le responsabilità, anche finanziarie, del caso. Per il momento rimane in attesa ma se si dovesse stancare il Bologna centrerà il record di aver messo alla porta due miliardari, come Zanetti e Saputo, in un mese.

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 21:04