Top & Flop di Livorno vs Bologna 3 a 2 - 1 nov

Scritto da  Stefano Brunetti Nov 01, 2014

TOP & FLOP

TOP

Zuculini: per ben due volte ( due!) il Bologna passa in vantaggio grazie all’argentino: in occasione dell’1-0, tramite un autorete da lui propiziata ( e davvero bizzarra per come concretizzatasi) e poco più tardi, per il momentaneo 2-1, grazie ad una bella rete a conclusione di un’ottima manovra corale. Il “ Gattuso” rossoblù, come definito da Tacopina in settimana, c’è e va alla grande. Peccato solo che il suo exploit odierno sia risultato inutile in ottica punteggio: bene Zucu, male il resto della squadra voto 7

Buchel: lotta e sbraita a centrocampo, come suo solito, mettendo ordine e facendo ripartire l’azione spesso e volentieri: suo l’assist per Zuculini nell’azione del secondo goal. Cala nel finale, ma è perdonato: non solo per il passaggio vincente, ma anche per l’enorme mole di corsa e sostanza offerta ai compagni sulla mediana. Insostituibile voto 6 più

Marios: nel crollo finale della difesa è l’unico a mantenersi lucido fino al triplice fischio: negli ultimi dieci minuti di puro delirio tenta di salvare il salvabile, seppur invano. Preciso e sempre attento: altro elemento di spessore e difficilmente sostituibile, per una difesa dal rendimento spesso altalenante voto 6

FLOP

L’attacco: niente da fare, le punte non segnano più: ormai vedono decisamente più la porta giocatori non di certo nati come “ goleador”, come Laribi e Zuculini,che Acquafresca e Cacia, entrambi a secco dalla partita col Varese ( unica eccezione, in realtà, in un inizio di campionato, per loro, davvero modesto).  Del resto, il fatto che in quanto a gol segnati il Bologna sia fuori dalle prime dieci posizioni, parla in tal senso in modo fin troppo eloquente voto 5

Gli ultimi dieci minuti: paura e delirio a Livorno: dopo quarantacinque minuti di noia assoluta un secondo tempo da montagne russe, poco adatto ai deboli di cuore, con annesso finale drammatico, sportivamente parlando, per i colori rossoblù. In vantaggio per ben due volte, i ragazzi di Lopez, nell’ultima parte di match, han finito per essere schiacciati da una pressione troppo grande da sostenere: prima Galabinov su rigore, poi Vantaggiato, per la doppietta personale ed una sconfitta assurda e difficile da digerire, in quanto scaturita praticamente nell’ultima parte di match voto 4

La vendetta degli ex: ma perché tutti i calciatori con un passato in maglia rossoblù quando incrociano nuovamente il Bologna fanno la partita della vita? Oggi, di fronte, vi era un intero plotone di ex, da Siligardi a Vantaggiato, la star della giornata con i suoi due goal, fino a Galabinov, una promessa della primavera forse scartata troppo in fretta. Scherzi del destino che da queste parti, da sempre, siam fin troppo abituati a vedere voto 3

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 21:08