×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 54

RS – Corsera – La rinascita di Acquafresca – 21 ott

Scritto da  Ott 21, 2014

Robert Acquafresca sta subendo un’evoluzione che nessuno a Bologna si aspettava. Pochi mesi fa, infatti, nel ritiro di Sestola per tutti era considerato un esubero e per questo veniva spesso contestato. Ad inizio campionato però Lopez ha deciso di dargli fiducia e fin da subito si sono visti i risultati. Nella partita contro il Varese, Robert è stato addirittura il migliore in campo, marcatore e assistman nel 3-0 del Bologna nel Tacopina-day. Dagli insulti durante le amichevoli al convinto “Wow” con cui Tacopina ha lodato la prova dell’attaccante contro il Varese. Tutto questo rappresenta il giusto premio per Acquafresca che ha sempre lavorato duro e si è messo fin dall’inizio a disposizione di Lopez.  

Non era facile visto che l’ex attaccante del Cagliari è stato per tutta l’estate nella lista dei partenti. Lo stesso Acquafresca, nel ritiro di Sestola aveva dichiarato: “E’ dura incidere quando sai di non far parte del progetto e di aver già la valigia pronta. Mi dispiace non aver dato al Bologna ciò che si aspettavano da me”. E’ stata un’estate difficile, dove un po’ gli chiedevano di andarsene e gli rinfacciavano il fatto che al club è costato 3.250.000 euro. Le offerte non gli sono mancate: il Leeds, lo Sporting Lisbona, l’Apoel Nicosia, un sondaggio persino dalla Thailandia. Tutte offerte rifiutate e rispedite al mittente.

Finito il mercato Lopez ha deciso di ributtarlo nella mischia. I risultati, come abbiamo detto prima, si sono visti. Affianco a Cacia in un 4-3-1-2 sta dimostrando di essere utile alla squadra non soltanto in fase offesiva ma anche in fase difensiva.

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 21:11