A tu per tu con Henni Guidetti - 26 set

Scritto da  Set 26, 2014

Questa settimana la nostra inviata, Valentina Cristiani, ha incontrato Henni Guidetti, Team Manager e Direttore Sportivo dei Veterani del Bologna F.C.1909. “Ho avuto la fortuna di esser scelto per far parte di questa stupenda realtà e a volte anche giocare al fianco di questi grandi giocatori. Se penso che prima ero sugli spalti ad incitarli e a volte vesto la maglia del Bologna al loro fianco …una grande emozione… – ci confida Henni - Lavorare e collaborare a fianco di Pivatelli, Ragonesi, Rado, Cimpiel e Cocchi mi diverte ma, soprattutto, è un’esperienza unica imparare e capire il calcio da chi ha vinto la Coppa dei Campioni come Gino. Esperienze uniche e indimenticabili”.

Henni, quando è nata la squadra dei veterani?

“Esiste dal 1975 con Roberto Cocchi prima giocatore, ora Presidente dei Veterani”.

 

Nomi illustri che hanno giocato nei veterani?

“Tantissimi: Ballacci, Perani, Pivatelli, Bulgarelli, Ragonesi, Rado, Cimpiel, Andreoli, Zini, Giovannini, Pavinato, Rossini, Renna, Marini, Furlanis, Trombetta, Fogli, Perani, Franzini, Maraschi, Veronesi, Roversi, Ghetti, Chiodi, Battisodo, Trevisanello, De Ponti, Savoldi, Rimbano, Castronaro, Massimelli, Cresci, Colomba, Cavalieri, Cervellati, Rinaldi che hanno vinto il Torneo Internazionale dei Fiori a Bolzano.

 

Come vedi il futuro dei Veterani?

“Penso che dopo questi ultimi grandi ex giocatori del Bologna non vi sarà più chi realmente sarà innamorato della nostra maglia. I tempi sono cambiati, il calcio sta cambiando con i suoi valori”.

 

Puntiamo i fari sulla Lopez band. Cosa salvare e cosa bocciare di questo inizio di stagione rossoblù?

“Ti confesso che ero molto entusiasta della nuova linea verde che si stava preparando per il campionato di serie B. Anche Lopez mi dava carica, un mister giovane con voglia di fare. Purtroppo qualcosa non sta funzionando con questo 4 3 2 1. E’ anche vero che ci vuole un po’ di calma ma, ultimamente non si vede un minimo di gioco.. manca un po’ l'impronta del tecnico”.

 

Se fossi al posto di Lopez quindi, che 11 schiereresti e con che modulo scenderesti in campo?

I veterani con il 4 3 3 (sorride, Henni). E’ molto dura fare scelte, sta mancando chi ti deve dare delle garanzie in campo. Ripiegherei su un modulo un po’ difensivo per non prenderle, attaccare gli spazi vuoti e giocare solo su Cacia”.

 

Coppola o Stojanovic?

“Stojanovic.

 

Garics o Ceccarelli?

“Ceccarelli deve osare di più”.

 

In e out tra i giocatori?

“Quando sei in una squadra giovane devi ruotare per tirar fuori il meglio, se non si è pronti bisogna stare a sedere”.

 

Un voto al mercato estivo?

“6 fino a gennaio, ma ci vuole qualcosa di più per reparto”.

 

Tacopina si,Tacopina no. Il tuo punto di vista?

“Bisogna fortemente cambiare, purtroppo questa società è arrivata al capolinea”.

 

Sei positivo in merito a questa nuova entrata?

“Positivo purché sia fatta una nuova e salda dirigenza con validi progetti dal settore giovanile al marketing. A volte bisogna leggere nel cuore dei tifosi. I tifosi sono un patrimonio di una città, di una squadra e del suo blasone”.

 

Passando la palla ai veterani del Bfc, quando e come è nata la squadra?

“Nata nel 1975, data dell'ultima Coppa Italia regalata da una magia di Giacomo Bulgarelli”.

 

Chi sono gli elementi che ne fanno parte?

“Attualmente giocano ancora con la maglia del Bologna nel cuore e fanno partite di beneficenza, Anaclerio, Poli, Luppi, Villa, Russo, Zauli, Nervo, Signori, Bresciani, Marocchi, Digià, Roccati, Ballotta, Pagliuca, Petroni, Binotto e i gregari che sono una parte importante dei Veterani come Gozza, Vaccari, Treggia, Arduini, Ciaccio E., Ciaccio P., Perani C., Guidetti, Perani D., Fogli, Sola, Betti, Pruneti, Fabbri, Merighi, Gandini, Vezzoli, Zaccheroni e Furlanetto.

Allenatori: Gino Pivatelli, Renzo Ragonesi, Rino Rado

Accompagnatori ufficiali: Marino Perani, Romanino Fogli, Franco Janich, Mirko Pavinato, Paolo Cimpiel

Presidente: Roberto Cocchi

Vice Presidente: Renato Villa

 

Tra gli eventi organizzati in questi anni quale ti ha emozionato particolarmente?

“Tutte perché hanno sempre uno scopo toccante e serio. E, almeno per 90 minuti, cerchiamo di dare il massimo per tutto quello che c'è da fare… poi quando ricevi lettere di congratulazioni per quello che hai fatto … il cuore si gonfia e ne siamo tutti felici. Il grande merito va diviso tra tutti perché i ragazzi sopracitati si fanno chilometri per venire a giocare. Molti di loro allenano squadre, quindi cerchiamo sempre di dare il massimo per avere tutti gli ex di serie A B C e noi gregari. Siamo una grande famiglia e una bella società, questo ci gratifica”.

 

Parlaci dell'aspetto benefico che va di pari passo a quello sportivo

Noi ci muoviamo solo per il benefico e ne siamo fieri. Con una partita di calcio molte volte rendiamo felici tanti bambini… E cosa c'è di più bello di un sorriso di un bambino??”

 

Le ex bandiere rossoblù come si sono catapultate in questa esperienza?

“Gli ex sono una parte fondamentale anche perché, quando usciamo, onoriamo in tutto e per tutto il Bologna F.C. 1909 e ne rispecchiamo il suo codice etico. Tutti (e dico tutti) di questo sono i primi che con orgoglio si calano nella parte, basta una telefonata e ci si ritrova subito per scendere in campo”.

 

Racconta agli amici del portale 1000cuori qualche aneddoto

“Aneddoti tanti, tantissimi … peccato non poter far vedere dei video … Cmq tutti per uno uno per tutti e sempre Forza Bologna!”

 

Prossimi impegni?

“I nostri impegni saranno: l’11 ottobre a Lovoleto con un triangolare alle ore 18,00 al campo sportivo Raffaele Sansone alla presenza di tutte le autorità cittadine, la festa del paese di Granarolo dell'Emilia con ospiti il Bolzano FC, poi saremo allo stadio Nobile di Casalecchio di Reno (data da decidere) insieme alle Vecchie Glorie della GS Fortitudo per  un triangolare a favore della piccola Giada Barbuto, per quanto concerne quest’anno. Nel 2015, a maggio, saremo a San Benedetto Val di Sambro, a giugno vi sarà la giornata dei 40 anni dei Veterani Bologna F.C.1909 di cui a breve daremo i dettagli. Sarà un grande evento, imperdibile…”

 

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 21:20