Stampa questa pagina

RS - Corsera: Zanetti e l'aumento di capitale - 26 set

Scritto da  Federica Molinari Set 26, 2014


L’annuncio del Bologna FC, uscito ieri nel tardo pomeriggio, ha lasciato tutti senza parole: Zanetti sarà azionista di maggioranza. Escluso a priori l’americano Tacopina che dopo nemmeno 24 ore dalla sua partenza è stato tagliato fuori dal progetto con il club. La scelta è stata presa dopo una cda  allargato verificatosi in mattinata dopo aver continuato le trattative con gli americani pronti a firmare i contratti lunedì alle 15. Un paio d’ore dopo invece Mr. Segafredo ha deciso di prendere la situazione in mano: “Il Bologna ai bolognesi” decidendo di ricapitalizzare come persona fisica e non come Segafredo-Zanetti. Diventerà quindi il nuovo azionista di maggioranza. Nel frattempo Guaraldi e Morandi hanno tentato di convincere Joey Saputo con una chiamata dove gli veniva proposto di entrare a far parte dell’aumento smarcandosi da Tacopina. Ovviamente l’americano non c’è stato: “Se entro, lo faccio con Joe. Sono un suo amico”. Con il rinnovo si vedrà anche l’ingresso nel consiglio di amministrazione di Luca Baraldi, uomo di fiducia di Zanetti, per il resto nessun cambiamento, continua la permanenza di Guaraldi, nel ruolo di presidente. Nel frattempo è arrivato il mancato pagamento Irpef con un punto di penalizzazione ed un mercato a costo zero. 

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 21:20