×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 59

Stampa questa pagina

RS-IL RESTO DEL CARLINO- Piccola rivoluzione in vista della partita contro il Pescara- 12 Sett

Scritto da  Set 12, 2014

Cambierà qualcosa nel Bologna che questa sera scenderà in campo all’Adriatico di Pescara. Non il modulo che rimarrà il 4-3-3, ma gli interpreti. Rispetto alla deludente gara casalinga contro l’Entella il tecnico Diego Lopez sembra intenzionato a sostituire un uomo per ogni reparto. In difesa al posto di Ceccarelli dovrebbe rientrare Garics, tornato disponibile dopo aver scontato la giornata di squalifica. A centrocampo Zuculini avrà l’occasione di riscattare l’espulsione diretta ricevuta a Perugia dopo pochi minuti dal suo ingresso in campo, prendendo il posto di Casarini. In attacco in fine per dare una mano a Cacia, lasciato fino ad ora troppo solo là davanti, sarà fatto spazio a Giannone, l’unico rossoblù, oltre appunto al centroavanti ex Verona, ad essere andato a segno in questo inizio di stagione, che prenderà il posto di Laribi. Giannone giocherà a sinistra, pronto ad accentrarsi per provare il tiro o passaggi filtranti per i compagni. Dalla parte opposta del campo agirà invece Troianiello che dunque dovrebbe cambiare fascia di competenza. Tra i confermati dovrebbe esserci invece il nome di Paez, al quale Lopez vuole offrire una nuova opportunità, anche se in settimana ha provato spesso la coppia centrale Oikonomou-Maietta. Al di là di tutto però la cosa che conterà questa sera sarà vincere per non togliere ulteriori certezze ai giocatori e per regalare la prima gioia stagionale ai tifosi, che hanno sottoscritto 8.076 abbonamenti. Una cifra lontana dalle 10.000 auspicate ad inizio estate, ma comunque abbondantemente superiore alla media della categoria e anche all’anno che segui l’ultima retrocessione quando le tessere staccate furono 7.500.

Fonte: Articolo di Marcello Giordano " Il resto del Carlino"

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 21:25