Forever Rossoblu - 20 Ago

Scritto da  Ago 19, 2014

 

 

One chance one goal”, così recita il telecronista della MLS commentando il gol al minuto 83 di Marco Di Vaio che riporta alla vittoria in campionato i suoi Montreal Impact contro i Chicago Fire.

L’ex-Capitano del Bologna approfitta dell’unica occasione a disposizione in un match avaro di emozioni,, si trova al posto giusto al momento giusto, vede una palla arrivare verso di lui dopo un rimpallo fortuito in area, non ci pensa due volte e scarica un sinistro angolato dove il portiere non può nulla: il grande giocatore si vede in questi momenti, sapere sfruttare al massimo le poche (o l’unica come in questo caso) occasioni da gol.

Il festeggiamento composto di Marco, la dice lunga sul momento del n.ro 9 (solo 5 gol in 16 partite) e della sua squadra purtroppo ancora lontani da un posto in play-offs: ci sono però ancora 11 partite alla fine della stagione regolare e tutto è ancora possibile. Lo vedremo subito nella difficilissima trasferta di sabato prossimo contro i New York Red Bulls. Qui invece la classifica della Conference.

 


Prende il largo in campionato il Guangzhou Evergrande di Alberto Gilardino e Alino Diamanti con 15 punti fatti nelle ultime 6 partite: dopo la trionfale doppietta, il Gila si ferma per questo turno e lascia gli onori della ribalta a due compagni di squadra cinesi che siglano i due gol che portano alla vittoria casalinga contro il Tianjin Teda, squadra di media classifica che si era portata in vantaggio con il colombiano Valencia. Il gol della vittoria della sqiuadra di Lippi arriva al quarto minuto di recupero con Liu Jian.

Il Guangzhou comanda il campionato con 7 punti di vantaggio sulla seconda il Guoan di Pechino.

Adesso pausa Champions League asiatica con i due incontri andata e ritorno dei quarti di finale, contro i Western Sydney Wanderers Fc, prima partita stasera in Australia e ritorno dopo una settimana esatta a Canton.

 

Seconda sconfitta in due gare di campionato per il Monaco di Andrea Raggi (in campo per tutti i 90 minuti): avevamo pronosticato la settimana scorsa una trasferta difficile in quel di Bordeaux e così è stato. Il 4 a 1 finale per i Girondins non lascia scampo ai monegaschi che pure erano partiti bene con il gol iniziale di Berbatov: poi il crollo nella ripresa con il poker degli avversari (due su rigori, contestati). Piove sul bagnato: Falcao entra nell’ultima mezz’ora è apparso svogliato, riaccendendo ipotesi sulla sua partenza.

Il ricchissimo patron Rybolovlev non si aspettava proprio questa partenza da brividi, il tecnico Jardim è ora che cominci a portare punti in cascina per risollevare da subito un campionato che aveva pronosticato il Monaco come uno dei principali protagonisti.

 

Mentre Saphir Taider scalda i motori nell’Under-21 dei Saints contro il Fulham (vedi foto) chiedendo un posto in prima squadra, Gaston Ramirez è ancora desaparecido: nel debutto in Premier contro il Liverpool, i Saints perdono 2 a 1 all’Anfield Road. Prossima partita in casa sabato prossimo contro il WBA.

Taider passa i 90 minuti in panchina, mentre Gaston non è stato neanche convocato.

Come scriveva il bravissimo Fede Gottero su 1000cuori scorsa settimana l'agente FIFA Pablo Bentancourt, che ha rilevato il 40% del Lugano, ha provato a portare il suo assistito in Svizzera, per poi proporlo in prestito a Sporting Braga o Rio Ave. I due club portoghesi, però, hanno risposto con un secco "no", per motivi tecnici e non economici. Al momento, dunque, Ramirez rimane al Southampton, in attesa, comunque, di una nuova sistemazione.

 

Alla prossima settimana!!!

Ultima modifica il Mercoledì, 02 Novembre 2016 18:11