Virtus, la corsa è ancora lunga Foto Virtus Pallacanestro

Virtus, la corsa è ancora lunga

Scritto da  Gen 19, 2023

In casa Virtus Segafredo Bologna l’eurolega continua a regalare spettacolo ma lascia troppo spesso l’amaro in bocca ai tifosi bianconeri. 

Giovedì scorso, nella partita giocata contro l’Olympiakos si è vista una squadra pronta a reagire anche nei momenti di massima difficoltà. L’ultima frazione di gioco è iniziata con un passivo di 10 punti e nonostante questo, Teodosic e compagni hanno giocato per la vittoria fino all’ultimo secondo. Il fallo dubbio fischiato ad Ojeleye ha inciso e non poco sulle sorti della partita, ha causato l’uscita dal campo di Teodosic per doppio tecnico, ma sopratutto da quella palla vagante conquistata convertire in due punti sarebbe stato psicologicamente fondamentale e avrebbe potuto regalare la vittoria ai bianconeri. Nel mentre però, una settimana è passata e ripensare a ciò che ormai è perso può servire solo ad imparare dai proprio errori, cosa che i ragazzi di Sergio Scariolo sembrano avere tra le loro corde. La dimostrazione è arrivata con il successo in LBA ai danni della Reyer Venezia. Vittoria arrivata a 9’’ dalla fine con una tripla di Teodosic e un super recupero dalla rimessa di Cordinier, a dimostrazione che anche quando la situazione si fa complicata le armi a disposizione ci sono e si sanno usare. 

In LBA era già sicura la qualificazione alle final-eight di coppa Italia ora c’è la certezza di arrivarci come seconda classificata, in semifinale la Virtus incontrerà proprio la Reyer Venezia in quella che sarà la partita di più alto livello nel quadro del primo turno di coppa. Dopo aver conquistato la Supercoppa a Settembre, sarà determinante tentare il successo in coppa Italia, perché vincere aiuta a vincere e riempire la bacheca già a febbraio toglie qualche pressione di troppo e fa volare la squadra sulle ali dell’entusiasmo. 

Oggi però non è ancora tempo di pensare alla competizione che andrà in scena a Torino dal 15 al 19 Febbraio, questa sera arriva a Bologna il Panathinaikos per il ventesimo turno di Eurolega. La squadra di Atene arriva da una vittoria contro il Maccabi Tel Aviv per 88-86 ed ha un record di 7 vinte e 12 perse, che colloca i biancoverdi un gradino sotto la Virtus (tredicesimo posto) con record di 8-11. Nella gara di andata, per Teodosic e compagni, arrivò una sconfitta all’overtime per 88-85, stasera saranno quindi tante le motivazioni per scendere in campo affamati e azzannare la partita. C’è bisogno di una vittoria per continuare a puntare l’obiettivo, mancano ancora 15 partite e nessuno è ancora fuori dai giochi, basti pensare che il Real Madrid primo in classifica ha raccolto 13 vittorie. La strada quindi è ancora molto lunga, ma è già tempo di vivere tutte le partite come una finale, sopratutto con chi si trova nelle stesse zone di classifica come il Panathinaikos. 

Ora che tutti sembrano essere al meglio, solo Abass è ancora fermo ai box, è il momento di sfruttare tutta la forza del roster a disposizione. 

Durante la settimana c’è stato qualche scambio di battute riguardante il mercato: Baraldi ha parlato della ricerca di un centro, ma nessuno sembra aver convinto la dirigenza ad intervenire sul mercato, mentre Scariolo ha ribadito come il suo ruolo sia quello di far presente in che modo si possa migliorare, ma l’ultima parola spetta sempre al direttivo. Ieri è girato il nome di Marvin Jones, lungo classe 1993 (213 cm) attualmente all’Hapoel Holon in Israele, non sembra propriamente un profilo da Eurolega, sopratutto se si va alla ricerca di giocatori con esperienza nella competizione (ha giocato solo 3 partite in Eurocup nel 2020). Fondamentale è ricordarsi che ormai il mercato interno alla stessa competizione è chiuso e in caso si volesse bisognerà attingere dall’esterno. 

Domenica la squadra si sposterà a Brindisi per affrontare la squadra di coach Frank Vitucci, il roster pugliese non sta vivendo una delle sue migliori annate, ma rimane una squadra di alto livello che può mettere in difficoltà chiunque, sarà quindi importante giocare una buona partita dando probabilmente spazio a chi stasera vedrà poco il campo. 

Ultima modifica il Giovedì, 19 Gennaio 2023 10:51