Giacomo Galanda Giacomo Galanda Crediti: LBA - Lega Basket Serie A

Stadio - L'ex Fortitudo Galanda: "La Effe ai Playoff potrà essere una mina vagante"

Scritto da  Mar 14, 2023

In vista del ritorno in campo domenica per la sfida di campionato di serie A2 tra Fortitudo Flats Service e Giorgio Tesi Group Pistoia, dopo una lunga sosta dovuta alla cancellazione del match casalingo contro Ferrara, società ritiratasi dalla competizione, si è espresso sulla situazione e sul prossimo impegno dei bolognesi in Toscana Giacomo "Gek" Galanda, doppio ex della sfida e oggi consigliere federale FIP responsabile del settore scuola. L'ex cestista è stato intervistato da Damiano Montanari per Stadio.

Il sesto posto è soddisfacente o si sarebbe aspettato qualcosa di più? - "Difficile a dirsi. Questo è un campionato complicato in cui non riscontro squadre dominanti, soprattutto nel girone della Effe. Da un lato mi sarei potuto aspettare qualcosa in più da un club così blasonato, dall'altro credo che l'obiettivo principale ora non debba essere di tornare subito al vertice ma rifondarsi e consolidarsi anche fuori dal campo. Non esiste nel mondo dello sport attuale un progetto sportivo senza una base economica adeguata. Rafforzare e consolidare l'aspetto finanziario deve essere il primo traguardo per ogni società, altrimenti azzeccare una annata buona si può rivelare un boomerang. Se i biancoblú vincessero il campionato e poi non riuscissero ad avere la forza economica per salire, a cosa sarebbe servito il risultato?"

Sui nuovi innesti Candussi e Vasl - "Vasl non lo conosco bene. Candussi è un giocatore di categoria e da lui mi aspetto di più di quanto abbia fatto fino ad oggi in carriera."

Sulla stagione di Pistoia - "La squadra ha stupito tutti quest'anno e senza clamori ha messo in mostra una bellissima Pallacanestro è un gruppo coeso. La squadra è corta forse anche per scelta e ha riferimenti di qualità come Varnado e Wheatle. La forza di Pistoia è scendere in campo con la mente libera."

Sulla sfida di domenica tra Pistoia e Fortitudo - "La Effe dovrà vincere, mentre per Pistoia conterà il giusto. Sarà una sfida molto in salita per i biancoblú. Ci sarà un'atmosfera calda e molti tifosi. Pistoia ama giocare a ritmi alti senza ragionare troppo con una difesa aggressiva e Coach Brienza sa usare bene tutta la panchina. La Giorgio Tesi sarà favorita ma entrambe le squadre non giocato da tempo e la Fortitudo ha un nuovo assetto: questo potrebbe incidere sul pronostico."

Cosa è mancato fin qui alla Fortitudo? - " È mancata la continuità. Tra i giocatori Davis mi ha deluso, non è riuscito ad essere protagonista dopo una buona stagione a Biella. Non tutte le piazze sono uguali."

La Effe in caso di qualificazione Playoff potrebbe diventare una mina vagante? - "La Fortitudo potrà essere la mina vagante, ai Playoff inizierà un nuovo campionato."

Fonte: Il Corriere dello Sport, Stadio

Roberto Ligorio

Classe 1998, laureato in Comunicazione a Roma, studio Giornalismo all'Università di Parma inseguendo il mio più grande sogno: raccontare lo sport e viverlo da vicino. Ex cestista, oggi amante del Basket, della fotografia e del cinema.