Denso Kasius Denso Kasius fonte immagine: Bologna FC

Calciomercato Bologna - Kasius ai saluti: lo attende il Rapid Vienna

Scritto da  Gen 24, 2023

Denso Kasius è prossimo all’addio al Bologna. Dopo tante indiscrezioni, anche relative ad un suo possibile trasferimento in Italia alla SPAL, il Rapid Vienna ha rotto gli indugi assicurandosi l’arrivo dell’esterno destro rossoblù nelle prossime ore.

LA FORMULA. Non è ancora chiaro sulla base di quale formula Bologna e Rapid abbiano trovato l’accordo per la cessione del calciatore olandese. Quello che è certo, oggi, è che Kasius saluterà il Bologna. L’opzione più probabile, visti i circa tre milioni spesi un anno fa e le ridotte possibilità economiche del club della capitale austriaca, è che la cessione avvenga in prestito, di periodo medio-lungo, con diritto di riscatto. Un eventuale controriscatto dipenderà molto da quanto i rossoblù credano o meno nella crescita del giocatore nella Bundesliga austriaca.

SCELTA GIUSTA? Per Kasius sarà evidentemente un passo indietro nella carriera. Il nativo di Delft andrà a misurarsi in una realtà decisamente più modesta della Serie A. Tuttavia, Rapid potrà avere anche la possibilità di giocarsi un posto nelle competizioni europee. Il campionato austriaco da anni vede il monopolio del RedBull Salisburgo, dotato di disponibilità economiche e tecniche inarrivabili per le rivali, ma dietro la squadra della multinazionale austriaca, le squadre lottano per i posti che garantiscono la partecipazione alle Coppe Europee minori. Una possibilità interessante per il classe 2002 che fa una scelta oculata all’interno di quello che come è evidente e come detto è un passo indietro.

KASIUS A BOLOGNA. Denso saluta il Bologna ad un anno circa dal suo arrivo. Era il 30 gennaio 2022, quando i rossoblù dopo aver a lungo seguito Calvin Ramsay, avevano ripiegato sull’esterno olandese, al tempo in forza al Volendam ma di proprietà dell’Utrecht. Poco più di tre milioni per assicurarselo e provare il nuovo colpo alla Aaron Hickey.
Aspettativa delusa: Kasius ha dimostrato buone doti offensive, ma una scarsa maturità, elementi non sufficienti per essere promosso e confermato al Bologna, in Serie A.
Saluta il capoluogo emiliano dopo 14 presenze rossoblù, divise equamente tra la seconda parte della scorsa Serie A e l’inizio di questa. In queste 14 presenze, Kasius, a testimonianza delle sue indubbie qualità offensive, ha servito due assist entrambi decisivi: il primo per il pareggio contro l’Hellas Verona all’inizio di questa stagione; il secondo è quello per il gol del 2-1 di Marko Arnautovic nella vittoria in rimonta contro il Torino. L’ultima presenza rossoblù è quella nel finale contro l’Udinese.

Stefano Francesco Utzeri

Studio Giornalismo all'Università di Parma inseguendo il mio sogno: raccontare lo sport e i suoi protagonisti. Nativo digitale sedotto dai Beatles e Marty McFly.