Il Resto del Carlino - La difesa è da Europa, ora bisogna segnare crediti immagine: Damiano Fiorentini per 1000cuorirossoblù

Il Resto del Carlino - La difesa è da Europa, ora bisogna segnare

Scritto da  Nov 07, 2023

Il Bologna ha una difesa da Europa: con 8 reti subite in undici partite, la squadra di Thiago Motta si posiziona al terzo posto tra le migliori difese della Serie A dietro soltanto a Inter e Juventus (contro le quali i rossoblù hanno tra l'altro segnato una rete). Un calendario complicato per i felsinei, che in questo avvio di campionato hanno già affrontato Milan, Juve, Napoli, Inter e Lazio: ciononostante, il Bologna ha raccolto 18 punti, una sola sconfitta (nel match d'esordio con i rossoneri) e dieci risultati utili consecutivi (l'ultimo la vittoria contro la Lazio). Risultati che gli hanno permesso di salire al sesto posto in classifica, a meno uno dall'Atalanta, a meno quattro dal Napoli terzo e a più uno da Roma e Fiorentina (che i rossoblù sfideranno proprio questa domenica). Insomma, numeri da piena zona Europa, trascinati da una difesa che sta facendo benissimo nonostante le assenze importanti (Posch e Lucumì prima, De Silvestri e Beukema dopo).

Quello che c'è da migliorare è l'attacco

Ma mentre la difesa è praticamente impenetrabile, l'attacco è ancora molto migliorabile. Sono soltanto 12, infatti, le reti segnate dai rossoblù dall'inizio del campionato: quattro le firme di Orsolini (arrivate nel giro di due match), tre quelle di Ferguson e Zirkzee. KarlssonNdoye e Saelemaekers sono ancora a quota zero e il popolo rossoblù sta attendendo che i nuovi acquisti si sblocchino. In ogni caso, con questa media il Bologna si posiziona come undicesimo attacco del campionato: numeri da migliorare se Motta vuole davvero competere per un posto in Europa.
 
(Fonte: Il Resto del Carlino, Marcello Giordano)
Martina Mugnaini

Classe 1997, dottoressa magistrale in Giornalismo e media digitali all'Unibo. Ginnastica era la mia materia preferita. Mi sono appassionata al giornalismo sportivo guardando le partite in TV e ho deciso di far parte di questo mondo.