Welcome to www.1000cuorirossoblu.it   Click to listen highlighted text! Welcome to www.1000cuorirossoblu.it Powered By GSpeech
Verso Livorno – 30 ott.

Verso Livorno – 30 ott.

Eravamo pronti per il rientro di Coppola...

Un piccolo “ tributo “ a Klass Ingesson – 30 ott.

Un piccolo “ tributo “ a Klass Ingesson – 30 ott.

Nessuno avrebbe pensato mai di dover “...

Il ricordo di Klas Ingesson - 30 ott

Il ricordo di Klas Ingesson - 30 ott

La scomparsa di Klas Ingesson è stata ricordata...

Forse non tutti sanno che... - 30 ott

Forse non tutti sanno che... - 30 ott

...uno degli episodi più incredibili nella...

The Day After:

The Day After: "Salutate la Capolista!" - 30 ott

Primi in classifica, almeno per una notte:...

Fortitudo: Associazione

Fortitudo: Associazione " Per Amore solo Per Amore " - 29 Ott

Oggi al PalaDozza si e' tenuta la conferenza...

Dante Anconetani: Scongiurata la squalifica del Campo - 29 Ott

Dante Anconetani: Scongiurata la squalifica del Campo - 29 Ott

Oggi il Presidente Dante Anconetani, ha...

Primavera Coppa Italia Bari Bologna - 29 Ott

Primavera Coppa Italia Bari Bologna - 29 Ott

Come scritto nel sito del Bologna calcio, anche...

Morto Klas Ingesson, gigante buono - 29 ott

Morto Klas Ingesson, gigante buono - 29 ott

L'intera redazione di "1000cuorirossoblu" è...

Tacopina, il…talismano rossoblu? – 28 ott.

Tacopina, il…talismano rossoblu? – 28 ott.

In un Dall’Ara gremito, è andato in onda,...

A tu per tu con Nadine Schroiff - 28 ott

A tu per tu con Nadine Schroiff - 28 ott

Questa settimana la nostra inviata Valentina...

Tutto calcio che Cola #30:

Tutto calcio che Cola #30: "Mané" Garrincha, "la gioia del popolo" - 28 ott

Ripropongo oggi parte di un articolo da me già...

Radio Casteldebole-La ripresa degli allenamenti da capolista- 28 ott

Radio Casteldebole-La ripresa degli allenamenti da capolista- 28 ott

L'importantissima vittoria nell'anticipo...

Non sei identificato sul sito.










Sponsor Tecnico

Login

Effettua il Login

Ciao, benvenuto!

Chat!


Soltanto gli utenti registrati possono inviare messaggi, Registrati o Login
 

Classifica Serie B offerta da www.Livescore.it

Instagram 1000 Cuori

Amici di 1000 Cuori

 

Rassegna Stampa

RS-STADIO: Futuro rossoblù: è la Serie A il punto cardine - 30 ott

RS-STADIO: Futuro rossoblù: è la Serie A il punto cardine - 30 ott

Ristrutturazione dello stadio, rinnovamento di Casteldebole e del...

RS - Rdc - Stojanovic ancora titolare a Livorno - 30 ott

RS - Rdc - Stojanovic ancora titolare a Livorno - 30 ott

A difendere la porta del Bologna contro il Livorno sarà ancora...

RS-STADIO: Le prossime due gare diranno se questo è un Bologna da A - 30 ott

RS-STADIO: Le prossime due gare diranno se questo è un Bologna da A - 30 ott

Non solo Bologna e Carpi, appaiate in testa alla classifica e che...

Rs-Rdc-Gli ex compagni rossoblù piangono Klas Ingesson- 30 ott

Rs-Rdc-Gli ex compagni rossoblù piangono Klas Ingesson- 30 ott

E' con la voce rotta dal pianto che Kennet Andersson, ieri mattina,...

RS - RdC - Storie e curiosità su Lopez e Castori, i tecnici in vetta alla Serie B - 30 ott

RS - RdC - Storie e curiosità su Lopez e Castori, i tecnici in vetta alla Serie B - 30 ott

Bologna e Carpi sono tutte e due appaiate in classifica a 21 punti,...

RS - Corsera: L'architetto Dan Meis è atteso a Bologna - 30 Ott

RS - Corsera: L'architetto Dan Meis è atteso a Bologna - 30 Ott

L'architetto Dan Meis è atteso a Bologna per il restyling dello...

RS - RdC: La giusta via per la serie A - 29 Ott

RS - RdC: La giusta via per la serie A - 29 Ott

Quello a cui stiamo assistendo è un Bologna a dir poco...

Rs-Corsera-Luce verde dal Comune per la ristrutturazione del Dall'Ara- 29 ott

Rs-Corsera-Luce verde dal Comune per la ristrutturazione del Dall'Ara- 29 ott

Dan Meis, l'architetto che ha elaborato il progetto del nuovo...

RS-STADIO: Questo Bologna fa sognare - 29 ott

RS-STADIO: Questo Bologna fa sognare - 29 ott

L'edizione odierna di "Stadio" sottolinea il momento magico del...

RS – Rdc – Tacopina: “Nel prossimo cda il primo punto sarà il restyling del Dall’Ara” – 29 ott

RS – Rdc – Tacopina: “Nel prossimo cda il primo punto sarà il restyling del Dall’Ara” – 29 ott

Joe Tacopina è pronto ad accendere ulteriormente l’entusiasmo dei...

 

In evidenza



 

Il risultato delle partite è offerto da Livescore.it


Novità Sito & Eventi 1000 Cuori


Compie oggi 75 anni Marino Perani, indimenticata ala dell'ultimo Scudetto del Bologna. Nativo di Ponte Nossa, provincia bergamasca, Perani ha legato indissolubilmente la sua carriera di giocatore ai colori rossoblù, vestendone la maglia per 14 stagioni, praticamente dall'esordio al ritiro. Prima una stagione da titolare con l'Atalanta, al termine un "ritiro dorato" nel campionato americano indossando la maglia del Toronto Metros-Croatia.
Tra gli ultimi rappresentanti del ruolo di "ala pura" - pur non disdegnando generosi ripiegamenti a centrocampo quando serviva - era un giocatore rapido e preciso nei cross, dotato oltretutto di un letale tiro dalla distanza che in carriera gli ha procurato più di 80 reti. A Bologna però, più che per le reti e per le presenze in maglia rossoblù (415, quinto di sempre) viene ricordato per l'assist vincente servito ad Harald Nielsen nello spareggio-scudetto di Roma contro l'Inter, 7 giugno 1964.
In carriera Perani ha vinto, oltre a quel famoso Scudetto, anche due Coppe Italia con la maglia del Bologna (1970 e 1974), una Coppa Mitropa (1961) e un Trofeo Italo-Inglese (1970), mentre in Nazionale la sua esperienza non è stata positiva: appena 4 presenze e una rete in maglia azzurra, con cui partecipò da titolare alla fallimentare esperienza nei Mondiali del 1966.
Dopo il ritiro e una carriera senza lampi come allenatore è diventato opinionista TV, restando nella sua amata Bologna, dove si è sposato lo scorso marzo. 

Fredda accoglienza per il Napoli al San Paolo, che diventa gelata quando dopo 27 secondi dall'inizio della sfida contro l'Hellas Verona, Hallfredsson trova un eurogoal portando in vantaggio gli scaligeri. Sembra l'ennesima serata da incubo, ma gli uomini di Benitez reagiscono ed iniziano a creare numerosi occasioni da goal. Gli obiettivi della serata, come ha dichiarato il tecnico spagnolo alla vigilia, erano due: conquistare i 3 punti e liberare due leoni in gabbia. I partenopei riescono ad acciuffare il pareggio con Hamsik; prima rete in campionato e prima gabbia liberata. Nella ripresa è ancora lo slovacco ha ribaltare il risultato portando il punteggio sul 2-1. Mandorlini getta nella mischia Nico Lopez che dribbla mezza difesa degli azzurri e trova la rete del nuovo pareggio. Neanche il tempo di esultare però che un'altra gabbia si apre: è quella che teneva rinchiuso Gonzalo Higuain. Il Pipita regala il nuovo vantaggio al Napoli e si sblocca in campionato. A fine partita saranno 3 i goal dell'argentino e 6 quelli della squadra di Benitez che ritrova il sorriso e i 3 punti, dopo la brutta prestazione messa in scena in Svizzera contro lo Young Boys.

 

I 3 punti li conquista anche l'Inter di Walter Mazzarri, ma quanta fatica contro il Cesena. I neroazzurri dimostrano di avere ancora molti limiti dal punto di vista del gioco ed enormi difficoltà in difesa. Handanovic ha salvato il risultato in diverse occasioni, nonostante la formazione romagnola fosse in 10 dalla mezz'ora del primo tempo, quando Leali ha steso Palacio in area procurando il calcio di rigore trasformato da Icardi. WM dovrà lavorare ancora molto perchè contro squadre con un livello tecnico maggiore sarà difficile vincere. Sull'altra sponda del Naviglio, il Milan non va oltre l'1-1 in casa contro la Fiorentina. Forse due punti persi per i rossoneri che, dopo il goal del vantaggio firmato da De Jong, avevano in mano la partita. I viola però non hanno mollato e nel secondo tempo hanno raggiunto il pareggio con un gran goal di Ilicic. La rincorsa all'Europa sarà molto ardua per entrambe ma, a differenza dell'Inter, in queste due squadre si vede un'idea di gioco e con il tempo questo potrà tornare molto utile. Ricordiamoci inoltre che Montella deve fare a meno di due attaccanti come Mario Gomez e Giuseppe Rossi, ovvero i due campioni che dovevano far fare il salto di qualità alla Fiorentina. Quindi diamo tempo al tempo.

 

Passiamo ora al consueto paragrafo dedicato alla lotta scudetto. La Roma si fa male da sola e annulla il pareggio della Juventus contro il Sassuolo della settimana scorsa. I giallorossi pareggiano 0-0 contro la Sampdoria e grazie alla vittoria dei bianconeri sul Palermo, tornano a -3 dalla vetta. Gli strascichi dell'1-7 subito in Champions League dal Bayern Monaco si sono fatti sentire anche in campionato, anche se bisogna dire che gli uomini di Garcia hanno creato numerose occasioni da goal, ma sono stati sfortunati a non concretizzare. Di fronte c'era una Sampdoria che conferma di essere una delle rivelazioni di questa stagione. La squadra di Mihajilovic è ancora imbattuta e viaggia spedita al terzo posto in classifica, a pari punti con l'Udinese. Non trova invece particolari difficoltà la Juventus a battere un Palermo troppo rinunciatario e difensivo. Gli uomini di Allegri sono stati sempre padroni del campo e hanno rischiato poco o nulla. Anche allo Juventus Stadium, come al San Paolo, si sono liberati due leoni: Vidal e Llorente. Il cileno, dopo le polemiche legate a qualche notte brava, è tornato a giocare ai suoi livelli e a dimostrare di essere un centrocampista con il fiuto del goal. Llorente, invece, abbandona l'incubo che perseguita ogni attaccante quando non riesce a sbloccarsi, siglando la rete del 2-0. Due buone notizie per Allegri, in vista della delicata sfida contro il Genoa. La lotta per il titolo rimane aperta e occhio al ritorno del Napoli.

 

Parma che succede? Altra sconfitta per i ducali in casa contro il Sassuolo e ultimo posto solitario in classifica. La squadra di Donadoni sembra la brutta copia di quella che l'anno scorso ha conquistato sul campo l'Europa League. Un'involuzione inspiegabile. Ora il tecnico bergamasco rischia la panchina. Non va meglio al Chievo che, nonostante l'arrivo di Maran, perde in casa contro il Genoa. Nuova puntata di Zemanlandia in casa dell'Empoli. Il Cagliari travolge 4-0 i toscani e conquista tre punti importanti per la classifica. Capitolo a parte per la Lazio di Pioli. I biancocelesti contro il Torino hanno ottenuto la quarta vittoria consecutiva, dimostrando di essere in forma e di aver raggiunto un equilibrio grazie al tecnico ex Bologna. Obiettivo: centrare l'Europa.

 

Domani, sabato 24 Ottobre,  alle 18, sugli 87.7 e 87.9 di Radio Sportiva (già Punto Radio), andrà in onda "AL RITMO DEL GOAL". In streaming su www.1000cuorirossoblu.it e sul canale 196 del Digitale Terrestre di PuntoRadioTv.

In studio, insieme alla Redazione, Orfeo Orlando, attore bolognese e grandissimo tifoso rossoblù. Ovviamente spazio a tutti i vostri sms per commentare il dopo Modena-Bologna.

Per non dimenticarTi mai, Buon compleanno Giacomo da tutta la Redazione di 1000Cuorirossoblu.it

Il turno di campionato appena concluso ci ha regalato ottimi spunti per poter riflettere su degli aspetti che stanno incidendo su alcune squadre. Dai risultati di questa giornata, è facile notare come la fatica delle Coppe europee sta incominciando a farsi sentire. E’ inevitabile che preparare una partita di campionato avendo a disposizione un’intera settimana è molto utile sia sul piano fisico sia sul piano mentale. Per questo squadre come il Milan, la Lazio, e la Sampdoria riescono a proporre un calcio migliore e ad ottenere magari più punti rispetto ad Inter, Napoli e Fiorentina che da inizio campionato praticamente stanno giocando una partita ogni tre giorni.

Proprio Inter e Napoli si sono affrontate domenica sera nel big match della 7^giornata. Il risultato di 2-2 potrebbe far pensare ad una partita spettacolare con mille emozioni, ma rivedendo il film della gara ci si accorge che di spettacolo ce n’è stato davvero poco. Poco gioco da parte di tutte e due le squadre con trame spesso confuse. Una noia. Una partita da 0-0, fino a quando al 79’ un errore di Vidic (l’ennesimo)  regala a Callejon la possibilità di sbloccare il match.  Gli uomini di Benitez sognano i 3 punti, ma Mazzarri azzecca la mossa vincente facendo entrare Guarin, che pochi minuti dopo segna il goal del pareggio. Ma non è finita qua. Al 90’ è ancora Callejon a far gioire i tifosi partenopei. Sembra fatta, ma allo scadere arriva il goal di Hernanes. Un punto a testa. Un punto che sa di sconfitta per il Napoli, ma anche per l’Inter. Come detto prima, le Coppe si fanno sentire. Benitez e Mazzarri dovranno lavorare molto per cercare di dare una svolta al campionato delle rispettive squadre. Work in Progress.

Forse un po’ di fatica si fa sentire anche nella Juventus, che a Reggio Emilia contro il Sassuolo non va oltre l’1-1. I Campioni d’Italia dopo sei vittorie consecutive, si arrendono davanti agli uomini di Di Francesco che hanno dimostrato di essere in un buon momento di forma. Il goal dei neroverdi l’ha segnato di nuovo quel Zaza che la Juve in estate ha ceduto definitivamente al Sassuolo. I bianconeri però hanno inserito una clausola che permetterà al club di Corso Galileo Ferraris di riacquistare l’attaccante lucano a giugno per 15 milioni di euro. Questo però è calciomercato, torniamo alla partita. Gli uomini di Allegri trovano il goal del pareggio con Pogba, ma la rimonta si è fermata lì. Di sicuro 2 punti persi per i bianconeri che ora tornano ad avere il fiato sul collo della Roma. I giallorossi nell’anticipo del sabato delle 18, infatti,  si sono sbarazzati del Chievo con 3 goal e sono tornati a -1 dalla Juventus, cancellando in parte la sconfitta rimediata a Torino due settimane fa. La lotta per lo scudetto di fa sempre più avvincente.

Risalgono la classifica anche il Milan e la Lazio. I rossoneri ottengono una bella vittoria contro il Verona, protagonista assoluto Keisuke Honda. Il giapponese dopo la fase di ambientamento passata l’anno scorso, quest’anno sta dimostrando di avere ottime qualità, anche sotto porta. L’ex Cska Mosca è già arrivato a quota 7 goal in 8 partite ed è l’uomo in più di Filippo Inzaghi. Sul piano del gioco c’è ancora molto da lavorare, ma in questo momento ciò che conta è il risultato. In casa Lazio, invece, nelle ultime apparizioni molto spesso il risultato è stato accompagnato dal bel gioco. Il buon lavoro svolto sul mercato da ds Tare sta dando i propri frutti, soprattutto in attacco. In questi anni ai biancocelesti è mancata una vera punta di peso, in grado di far rifiatare il “vecchietto” Klose. Questa punta è stata individuata in Djordjevic. L’attaccante ex Nantes sta segnando a tutto andare e i tifosi della Lazio incominciano a sognare. Ieri sul campo della Fiorentina è arrivata un’altra bella vittoria, che ha portato i biancocelesti al sesto posto in classifica. Complimenti a Pioli.

Terzo posto per la Sampdoria di Mihajlovic. I blucerchiati ottengono un buon punto sul campo del Cagliari e rimangono imbattuti. Adesso li aspetta la Roma. Umore diverso per il Genoa che in casa contro l’Empoli, nel Monday night, non va oltre l’1-1. Polemiche arbitrali  a fine partita con Gasperini che lamenta il goal in fuorigioco dei toscani. Prima vittoria in campionato per il Palermo che al Barbera batte il Cesena per 2-1, salvando la panchina di Iachini. 3 punti anche per Torino e Atalanta che rispettivamente sconfiggono Udinese e Parma. Proprio i ducali sono ultimi in classifica, con soli 3 punti. Donadoni ora rischia il posto

Domani, sabato 11 Ottobre,  alle 18, sugli 87.7 e 87.9 di Radio Sportiva (già Punto Radio), andrà in onda "AL RITMO DEL GOAL". In streaming su www.1000cuorirossoblu.it e sul canale 196 del Digitale Terrestre di PuntoRadioTv.

In studio, insieme alla Redazione, Lucio Mazzi, responsabile della Comunicazione di Futuro Rossoblù. Inoltre avremo, in collegamento telefonico, il "maestro" Alberto Bortolotti, giornalista bolognese, con il quale analizzeremo quanto avvenuto nelle ultime ore e le opzioni future per la Nostra società. Ovviamente spazio a tutti i vostri sms.

Dopo il clamore delle “visite” bolognesi di Tacopina e Saputo e la ri-discesa in campo di Zanetti, è venuto il momento di tirare un po’ le fila, grazie anche alle dichiarazioni di ieri di Zanetti rilasciate al Menti (scusate l’elenco puntato da deformazione professionale):

– Veniamo subito alla critica maggiormente in voga: la tempistica. Certamente non è stata delle più felici e ha suscitato molte perplessità soprattutto per il fatto che poteva intervenire prima. Ma chi c’era al comando del BFC? Un presidente e una compagine (appoggiata anche dai media) che hanno sbeffeggiato Zanetti da quel 23 dicembre fino all’estate scorsa quando lo stesso Guaraldi continuava a ripetere che non c’era bisogno di mister Segafredo. Anche dopo l’incontro tra loro (a cui era presente un tifoso della curva in incognito) comunque la sensazione era quella che voleva continuare a procedere da solo (ingaggio di Zeman mancato, Fusco ecc). Zanetti è intervenuto quando Guaraldi è andato a trovarlo a Treviso a chiedere per favore di intervenire se non si voleva portare i libri in tribunale, ossia per scongiurare il fallimento

– certo vederli insieme non è il massimo (in primavera facemmo un editoriale dal titolo “per il bene del Bologna, parlatevi!”), ma l’obiettivo è levarsi Guaraldi e la sua scellerata gestione di torno e di vedere continuare a vedere il BFC nei campi da gioco. Se Zanetti lo fa, e questo è il banco di prova su cui poi si devono dare i giudizi, la missione è compiuta

– Zanetti ha dichiarato che l’obiettivo è la Serie A, certo non ha fatto le dichiarazioni roboanti di Tacopina (Serie A già da dicembre….ma come?) ma adesso la priorità è tornare ad incassare i soldi di Sky che Guaraldi ha sperperato così bene

– Saputo può comprarsi anche la Segafredo, perché non ha preso il BFC? Solo perché sbaglia il fuso orario quando chiama Zanetti? Lo ha ribadito anche Zanetti oggi, se lo volevano 13 milioni di euro ed era loro. O forse perché lo volevano comprare senza spendere un euro, magari prendendolo fallito dal tribunale?

– E andando sulle loro dichiarazioni: Saputo puntava allo stadio (certamente da ristrutturare) 70 mln, e altri 30 per la squadra in 5 anni, un po’ pochino direi. Guardiamo in casa sua, gli Impact sono abbondantemente ultimi (a 14 punti dai playoffs con 0,8 punti di media a partita) e in tre anni della sua gestione sono usciti sempre al primo turno dei playoff, segno che o non investe o investe male (penso più la prima opzione vedendo la formazione)

– Queste sono le chiacchiere, i fatti sono che Zanetti i soldi ne ha solo messi e non se n’è intascati. Non pensa a Centri Tecnici e gli investimenti immobiliari non sono una priorità, ma lo è la squadra

Morale: uniti intorno alla squadra e a Zanetti, se ci sarà da criticarlo certamente non lesineremo critiche ma vivaddio, abbiamo un miliardario come presidente, non un personaggio in difficoltà (che comunque ha un certo fascino qui a Bologna ci ricordiamo di Porcedda?). Farcelo scappare una seconda volta sarebbe un errore madornale non più rimediabile.

 

Piazzetta 1000 Cuori

Forse non tutti sanno che... - 30 ott

Forse non tutti sanno che... - 30 ott

...uno degli episodi più incredibili nella storia del calcio...

Andrea B. dal Brasile

Andrea B. dal Brasile

Sono Andrea B. e ho vissuto la mia infanzia e prima giovinezza a...

Tutto calcio che Cola #30:

Tutto calcio che Cola #30: "Mané" Garrincha, "la gioia del popolo" - 28 ott

Ripropongo oggi parte di un articolo da me già pubblicato nella...

Ecco i video sportivi usciti oggi - 27 Ott

Ecco i video sportivi usciti oggi - 27 Ott

In attesa di Bologna-Trapani (i cui highlights verranno resi...

Tanti auguri a...Marino Perani! - 27 ott

Tanti auguri a...Marino Perani! - 27 ott

Compie oggi 75 anni Marino Perani, indimenticata ala dell'ultimo...

WARRIORS - I GIOVANI GUERRIERI NON SI FERMANO PIU’ –  26 OTT -

WARRIORS - I GIOVANI GUERRIERI NON SI FERMANO PIU’ – 26 OTT -

Altra roboante vittoria per i giovani Guerrieri dell’ under 19 che...

Saturday Night Fever - 25 Ott

Saturday Night Fever - 25 Ott

  Tanta carne al fuoco oggi, nella puntata di Saturday Night...

Al Ritmo del Goal, sabato 25 alle  18!!! -  24 ott

Al Ritmo del Goal, sabato 25 alle 18!!! - 24 ott

Domani, sabato 24 Ottobre,  alle 18, sugli 87.7 e 87.9 di Radio...

I pronostici di 1000cuorirossoblu.it - We have a dream - 24 ott

I pronostici di 1000cuorirossoblu.it - We have a dream - 24 ott

Giornata di derby a Bologna. Si cercherà di dare continuità ad una...

WARRIORS - BREAKING NEWS 24 OTT -

WARRIORS - BREAKING NEWS 24 OTT -

Nuovo appuntamento per il Football Americano Bolognese. Domani...

Cerca

Chi siamo

Orario al Dall'Ara

In Edicola



Chi è Online

Abbiamo 158 visitatori e un utente online

  • Andrea.Brasil

Shinystat

Click to listen highlighted text! Powered By GSpeech