Pop&Sport - Il piano della Dao Krause House per comprare una squadra Nba i.insider.com

Pop&Sport - Il piano della Dao Krause House per comprare una squadra Nba

Scritto da  Dic 13, 2021

NFT, Fan Token, Crypto, Blockchain… Negli ultimi mesi abbiamo sentito molto queste parole. Basti solo pensare nella Serie A: tutte le squadre, o quasi, sono sponsorizzate da almeno una società di blockchain e, in alcuni casi, prendendo il posto dei più classici main sponsor sulle maglie dei top club. Nel mondo, le aziende di cryptovalute hanno un’enorme influenza sul mercato sportivo, grazie alle sponsorizzazioni e ai FanToken collezionabili. Ma c’è chi vuole di più: un gruppo di fan vorrebbe entrare a gamba tesa nel business sportivo, grazie al crypto. 

Secondo quanto riportato da Wired, un progetto avveniristico sta vedendo appassionati di criptovalute organizzarsi sotto una cosiddetta organizzazione autonoma decentralizzata, ovvero un gruppo online con un proprio conto corrente, per acquistare una squadra di Nba. Questo Dao è stato fondato la scorsa estate ed è chiamato Krause House e non a caso: il nome è in onore di Jimmy Krause, ex general manager dei vincenti Chicago Bulls dell’era di Micheal Jordan, che credeva nella forza del collettivo sopra a quella del singolo. I partecipanti, infatti, sono circa 2.000 e l’obiettivo dichiarato da Flex Chapman, pseudonimo di uno dei membri del collettivo più attivi, è quello di sostituire il solito modello di singolo proprietario di una squadra con un sistema più partecipativo. Sempre Chapman ha scritto su Twitter, nel post di presentazione del progetto: “Il sistema delle propietà dei top club sportivi non dovrebbe essere limitata ad una manciata di miliardari, ma piuttosto ampliata ad un movimento di individui”.

L’idea partecipativa di una Dao è molto simile al funzionamento dei FanToken: i membri acquistano token e ricevono in cambio potere di voto per le scelte che la società dovrà fare per la squadra. L'obiettivo finale del progetto, secondo la Dao, sarà quello di dimostrare ai proprietari delle franchigie Nba e alla lega stessa che questo tipo di organizzazione può essere un modo efficace per gestire un club professionistico di pallacanestro. 

Per ora, Krause House è ancora lontana dall’obiettivo prefissato: con un crowdfunding, sotto forma di vendita di nft, Krause House ha raccolto l'equivalente di 4 milioni di dollari in Ethereum. Tuttavia, una squadra Nba costa molto di più. La più economica, i Memphis Grizzlies, vale circa 1,5 miliardi di dollari. Qualora dovesse arrivare a quella cifra, la Dao dovrebbe convincere l'Nba ad aprirsi ad un investimento collettivo in criptovalute e questo potrebbe non essere così semplice.

Secondo quanto dichiarato dalla società di investimento Andreessen Horowitz, e riportato da nssmag.com, queste organizzazioni avranno un impatto enorme sulla prossima fase di internet, rivoluzionandolo totalmente. Pochi giorni dopo la scomparsa del designer visionario Virgil Abloh, Fred Ehrsam, co-founder di Coinbase, ha svelato che uno degli ultimi progetti del designer consisteva proprio nel creare una DAO di soli creativi con l'intento di rivoluzionare l'industria della moda. 

Le DAO nascono, come scritto da Valerio Bassan nella sua newsletter Ellissi, dall'ambiziosa idea che possa esistere un internet migliore e più equo. Alcune di loro hanno già raggiunto importanti risultati, dando il via ad una vera e propria rivoluzione della rete.

Matteo Linarello

Studio Scienze della Comunicazione, gioco a baseball da quando ero “cinno” e possiedo una fede multi-sportiva legata alla mia città: Bologna.
Mi piace lo sport in tutte le sue angolazioni: vederlo, praticarlo e raccontarlo.