Prova di forza della Virtus Segafredo che torna al successo in EuroLega! Battuto il Fenerbahce 87-79 Foto Virtus Pallacanestro

Prova di forza della Virtus Segafredo che torna al successo in EuroLega! Battuto il Fenerbahce 87-79

Scritto da  Nov 23, 2023

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – FENERBAHCE ISTANBUL 87 - 79 (25-27, 46-44, 70-58)

Virtus Segafredo: Lundberg 9, Belinelli 8, Pajola 2, Smith 8, Dobric 11, Mascolo n.e, Cacok 10, Shengelia 15, Hackett 14, Menalo n.e, Dunston 5, Abass 5. All: L. Banchi

Fenerbahce Istanbul: Motley 25, Hazer n.e., Wilbekin 13, Papagiannis 2, Mahmutoglu 5, Hayes-Davis 10, Guduric 9, Dorsey n.e., Calathes 8, Madar 0, Sestina 0. All: Itoudis

Qui le statistiche complete

La Virtus Segafredo Bologna ritrova il successo in EuroLega vincendo davanti ai propri tifosi contro il Fenerbahce per 87-79. Le Vu Nere hanno disputato una partita solida e, dopo un avvio non semplice, sono riuscite a prendere il controllo del match. La svolta è arrivata nel terzo quarto, momento in cui la Segafredo ha preso il largo sfruttando un evidente nervosismo della formazione turca che, di minuto in minuto, ha visto l’avversario scappare via. La formazione di coach Banchi si è così ritrovata a controllare la situazione, resistendo ad ogni tentativo di rimonta della squadra di Istanbul, e vincendo con il risultato finale di . Belinelli e compagni torneranno in campo domenica 26 novembre, ore 17.30, per affrontare la trasferta di campionato sul campo di Brindisi. Giovedì 30 novembre, invece, ci sarà la trasferta di EuroLega sul campo del Bayern Monaco.

LA CRONACA.

Primo tempo equilibrato quello giocato tra Virtus Segafredo e Fenerbahce. Dopo un avvio favorevole per i turchi, spinti da un dominante Motley sotto canestro, la Segafredo ha cominciato a carburare non dando mai modo all’avversario di scappare via. A fare la differenza in casa bianconera sono stati i canestri segnati dall’arco dei tre punti e la grinta messa in campo nella metà offensiva che hanno permesso a Bologna di restare in partita, nonostante qualche lacuna difensiva di troppo. Oltre ai soliti Belinelli ed Hackett e Shengelia, ad aver dato un grosso contributo è stato Cacok, bravo a farsi trovare pronto ogni qual volta i compagni lo hanno chiamato in causa. Le due formazioni sono così andate negli spogliatoi sperate da appena due punti, 46-44 per la Virtus.

Nel terzo quarto l’inerzia del match si è spostata tutta verso la Segafredo. La formazione allenata da coach Banchi, fatti gli aggiustamenti in difesa e continuando ad attaccare con efficacia, ha fatto aumentare il nervosismo del Fener che ha visto le proprie percentuali al tiro abbassarsi. L’espulsione di coach Itoudis, punito con doppio fallo tecnico per proteste, non ha fatto altro che accentuare il momento positivo di Pajola e compagni che sono entrati nell’ultimo quarto di gioco con un importante bottino di dodici punti. Gli ultimi dieci minuti di gioco sono stati intensi e fisici. La Segafredo, però, rimane lucida e questa situazione dà modo a coach Banchi di tenere a lungo a riposo Belinelli e soprattutto Shengelia. Ogni tentativo di riavvicinarsi del Fener è stato prontamente bloccato dalle Vu Nere che, al suono della sirena finale, hanno potuto esultare con i propri tifosi per l’importante vittoria conquistata.

Ultima modifica il Giovedì, 23 Novembre 2023 23:30
Lorenzo Gaballo

Nato a Perugia, bolognese di adozione. Appassionato di sport,soprattutto di basket e calcio,sogno di diventare un giornalista sportivo e, mi auguro di trasformare la mia passione per lo sport in un lavoro.