Banchi: "Brindisi nel terzo periodo ha dominato in area e ha trovato con continuità e precisione canestri dall’arco che hanno reso molto difficile il nostro rientro” Foto Virtus Pallacanestro

Banchi: "Brindisi nel terzo periodo ha dominato in area e ha trovato con continuità e precisione canestri dall’arco che hanno reso molto difficile il nostro rientro”

Scritto da  Nov 26, 2023

La Virtus Segafredo Bologna cade a Brindisi contro l'Happy Casa al termine di una sfida molto complicata. Di seguito le dichiarazioni post-gara di coach Luca Banchi:

“Complimenti a Brindisi per una vittoria meritata frutto di una partita molto bene approcciata. Abbiamo percepito fin dalle prime battute che ci fosse un diverso livello di energia sul campo, che siamo riusciti ad invertire soltanto in chiusura di secondo periodo. Poi anche in uscita dallo spogliatoio c’è stato un terzo periodo dove abbiamo concesso 30 punti a Brindisi che ha dominato in area e ha trovato con continuità e precisione canestri dall’arco che hanno reso molto difficile il nostro rientro.  Sì, avevo anche analizzato in sede di presentazione. Queste sono gare in cui, se non sei attento a come interpreti la partita, c’è da una parte la possibilità di giocare senza pressione, giochi contro i primi in classifica nessuno si aspetta una vittoria, era ipotizzabile. Questa è una squadra che comunque, con il rientro di Senglin ha un talento diffuso sul perimetro e in una serata dal 50% da tre punti poi diventa difficile. Sappiamo che questa è una cornice di pubblico particolare che riesce a dare le giuste motivazioni e vibrazioni, quindi gli ingredienti per il rischio che potesse esserci una partita del genere c’erano tutti. In cuor mio ho sperato che avessimo l’esperienza sufficiente, il vissuto adeguato, soprattutto alla luce di quanto successo a Cremona, per trovare comunque le risorse per giocare. Ma che Brindisi avrebbe fatto la sua migliore prestazione era abbastanza evidente. Ma questo per noi è una condizione costante: cioè giocare contro una squadra di Eurolega. Mi sono trovato in passato in questa condizione, nella condizione opposta, quando giochi con avversari così c’è tutta la voglia e il desiderio di fare la partita speciale".

Ultima modifica il Domenica, 26 Novembre 2023 23:05
Lorenzo Gaballo

Nato a Perugia, bolognese di adozione. Appassionato di sport,soprattutto di basket e calcio,sogno di diventare un giornalista sportivo e, mi auguro di trasformare la mia passione per lo sport in un lavoro.