Warriors Bologna 15 : Dolphins Ancona 18 – 17 apr.

Scritto da  Apr 17, 2019

Doveva essere la partita della svolta per i Warriors Bologna, l’inizio di un nuovo campionato che avrebbe dato qualche certezza in più in casa guerriera.

La squadra marchigiana, nonostante la presenza in campo per i Guerrieri di tutti e tre gli stranieri, ha avuto la meglio sulla compagine biancoblu per 18 a 15.

Alcuni errori individuali, qualche decisione arbitrale alquanto dubbia e un attacco ancora alla ricerca di soluzioni adeguate per la categoria, hanno spianato la strada ai Dolphins nell’ultimo quarto.

Fino a metà partita il risultato era fermo sul 3 a 3 grazie ad un Field Goal di Davide Ravaioli.

Il terzo quarto si è concluso 15 a 10 a favore dei Warriors, con i Touch Down di Gaskill e Flanders.

L’ attacco dei Guerrieri non è riuscito ad aumentare il vantaggio ottenuto nei primi tre quarti, mentre quello marchigiano, alzando il livello delle proprie giocate, è riuscito ad avere la meglio sulla difesa felsinea apparsa, questa volta, alquanto incerta.

Il gioco su corsa di James Flanders ed Ervis Circa sta mantenendo le aspettative poste all’inizio della stagione. E’ da qui che Coach Vecchi dovrà ricominciare per aumentare lo score nella casella dei punti segnati.

Positivo l'esordio del nuovo canadese Tanner Gaskill-Cadwallader che ha portato equilibrio in difesa e potenza al reparto offensivo.

Coach Longhi, a fine gara, ha chiesto ai propri giocatori di fare qualche “esercizio” di autocritica e di lasciare qualsiasi tipo di commento per l’allenamento successivo.

Nulla è perduto, dopo la parentesi pasquale, i Guerrieri dovranno rimboccarsi le maniche e tentare di vincere questa scommessa: la permanenza in serie A.

Go Warriors Go.

Si ringrazia ufficio Stampa Warriors

Ultima modifica il Mercoledì, 17 Aprile 2019 17:17