Un'altra doppietta ha laureato campioni PRO del Lamborghini Super Trofeo Europa Spinelli e Weering Un'altra doppietta ha laureato campioni PRO del Lamborghini Super Trofeo Europa Spinelli e Weering Lamborghini Media Center

Lamborghini Super Trofeo Europa: Barcellona incorona Spinelli e Weering

Scritto da  Ott 03, 2022

Gara 1: settimo sigillo e titolo per la coppia Bonaldi Motorsport

Pole, vittoria e titolo Pro. La prima gara del penultimo round di Barcellona ha laureato matematicamente campioni Loris Spinelli e Max Weering. Con Spinelli più veloce per la quinta volta di fila in qualifica al termine del primo turno utile, il binomio del team Bonaldi Motorsport ancora una volta ha confermato di avere una marcia in più chiudendo davanti Milan Teekens e Marzio Moretti (Target Racing). Debutto e terzo posto dei tedeschi Daniel Keilwitz e Lennart Marioneck con Lamborghini Stuttgart by Target.

Sui 4.655 metri del circuito di Montmeló secondo successo nella Pro-Am, dopo quello conquistato a Misano lo scorso luglio, di Karol Basz e Bronislav Formanek (Micanek Motorsport). Esordio e podio nella stessa classe anche per il Brutal Fish Racing Team, che nella circostanza ha schierato una Huracán Super Trofeo EVO2 per Edoardo Liberati e il nuovo arrivo Martin Ryba. Brendon Leitch e Gerhard Watzinger si sono assicurati con il team Leipert Motorsport il terzo posto. Quinti Massimo Ciglia e Lewis Williamson (Oregon Team), che hanno mantenuto la leadership della classifica.Andrzej Lewandowski ha invece calato il poker di successi nella Am con VSR, tornando in testa al campionato. Secondo e terzo piazzamento per l'equipaggio Louis e Yury Wagner e Gabriel Rindone, sempre con i colori del team Leipert Motorsport. Nella Lamborghini Cup lo svizzero François Grimm ha festeggiato con Boutsen Racing la sua prima affermazione; alle sue spalle sono giunti nell'ordine Gerard van der Horst e il suo compagno di squadra Daniel Waszcinski.

Al via Spinelli va al comando, cercando subito di distanziare il compagno di squadra Martin Kodrić, primo della Pro-Am, che a sua volta è seguito da Teekens e Williamson. Andrzej Lewandowski supera Yury Wagner per prendere la testa della classe Am. Nella Lamborghini Cup scivola dietro van der Horst, in qualifica autore del miglior tempo di classe, e al suo posto subentra davanti a tutti Grimm. Un testacoda di Adrian Lewandowski rende necessario l'intervento della safety car. Due giri di neutralizzazione e si riparte con Spinelli che mantiene la leadership davanti a Kodrić. Dietro bene al suo esordio Keilwitz, che dopo avere perso inizialmente una posizione si riappropria del quinto posto superando la vettura di Stéphane Tribaudini. Prima del pit-stop il vantaggio di Spinelli nei confronti di Kodrić è di poco superiore ai quattro secondi. Dopo le soste Amaury Bonduel rientra in pista primo, davanti a Weering e Moretti, che a sua volta si ritrova davanti a Sandro Mur. Poi la seconda safety car, per l'uscita di pista di Filippo Berto. In regime di neutralizzazione Pierre Feligioni tampona Holger Harmsen. Nel frattempo vengono comunicati 30 secondi di penalità per avere anticipato il tempo di permanenza ai box a Feligioni e Bonduel. A due minuti e mezzo dal termine si riparte. Si rimescolano le carte nella Pro-Am, che vede Formanek balzare in testa davanti a Ryba e Watzinger. Tempo scaduto e al traguardo le altre posizioni rimangono invariate. Weering transita sul traguardo primo, con 1"392 su Moretti e poco più di quattro secondi nei confronti di Marioneck.

Le parole di Max Weering: «Sono davvero felice di avere vinto il campionato, specialmente dopo che lo scorso anno ero già andato molto vicino a conquistare questo successo, prima di forare nel conclusivo round della stagione. Questo successo significa molto per me e per il team, dal momento che abbiamo lavorato molto duramente tutto l'anno. Io e Loris abbiamo avuto dalla nostra parte anche la fortuna e non abbiamo mai accusato alcun tipo di problema. La vettura era sempre perfetta. Adesso voltiamo pagina e puntiamo a vincere anche le finali di Portimão».

Le parole di Loris Spinelli: «Per tutta la stagione siamo stati in grado di avere un ottimo passo, portando oggi a casa il campionato. Max ha fatto in gran lavoro e Bonduel ha avuto poca fortuna. All'inizio ho fatto un buono stint e così ci siamo andati poi a prendere questa vittoria. Adesso rimaniamo concentrati per le finali di Portimão, puntando a concludere la stagione in maniera perfetta».

Il via di gara 1 in terra catalana (Lamborghini Media Center)

Gara 2: non c’è sette senza otto

Nella sfida domenicale Max Weering e Loris Spinelli vincono ancora. Dopo avere chiuso matematicamente il discorso titolo, grazie al successo ottenuto sabato nella prima delle due gare di Barcellona che li ha incoronati campioni Pro, l'equipaggio del team Bonaldi Motorsport ha concesso il bis andando a segno anche in Gara 2 ed ottenendo l'ottava vittoria di questa stagione. Subito dietro Marzio Moretti e Milan Teekens (Target Racing), con l'italiano davanti a tutti nelle fasi iniziali ma rallentato da un'altra vettura prima di effettuare il pit-stop. Debutto e podio per Daniel Keilwitz e Lennart Marioneck, terzi con i colori del team Lamborghini Stuttgart by Target.

Nella Pro-Am, seconda vittoria di fila e la terza in totale per Karol Basz e Bronislav Formanek (Micanek Motorsport). Subito dietro Emanuel Colombini e Emanuele Zonzini, secondi con la Huracán Super Trofeo EVO2 del team VSR, seguiti a loro volta da Sandro Mur e Martin Kodrić (Bonaldi Motorsport). Una serie di penalizzazioni nel post gara ha però retrocesso sesti Colombini e Zonzini e promosso in seconda posizione Milan Petelet e Philippe Chatelet (Target Racing). Ritiro per Massimo Ciglia e Lewis Williamson (Oregon Team), che mantengono comunque la leadership di classe.Prima vittoria di Louis e Yury Wagner (Leipert Motorsport) nella Am. Secondo posto per Andrzej Lewandowski (VSR), in seguito penalizzato e retrocesso quarto, il quale si conferma in testa alla classifica con due punti di vantaggio nei confronti di Gabriel Rindone, secondo con un'altra vettura del team Leipert Motorsport davanti a Cyril Leimer (Autovitesse). Doppietta infine di François Grimm nella Lamborghini Cup, davanti al compagno di squadra del team Boutsen Racing, Daniel Waszcinski. Sul podio anche Luciano e Donovan Privitelio (FFF Racing Team). Costretto al ritiro Gerard van der Horst, che tuttavia conserva il suo primato in classifica.

In pole per la prima volta c'è Moretti, che al via non fa errori e sfila al comando seguito da Amaury Bonduel, che supera Edoardo Liberati. Ma un contatto tra David-Mihai Serban e Arturs Batraks (penalizzato poi di dieci secondi) e il testacoda di Grzegorz Moczulski, chiama in causa la prima safety car. Dopo due giri di neutralizzazione si riparte, con Moretti che guida ancora il gruppo. Dietro di lui Liberati (primo della Pro-Am) supera Bonduel e si riappropria della seconda posizione. Nella Am davanti a tutti c'è Antonios Vossos, mentre Donovan Privitelio guida la Lamborghini Cup. Poi l'uscita di pista di Marc Rostan, che finisce contro le barriere. Nuova safety car e alla ripartenza iniziano le prime soste. Alcuni detriti in pista causano un full course yellow e poi una terza safety car. Intanto davanti a tutti si è portato Spinelli, seguito adesso da Teekens. Alla ripartenza Bonduel affianca Keilwitz e lo passa prima della staccata in fondo al rettilineo, risalendo terzo. Ma Keilwitz non ci sta e dopo un paio di curva si riprende la posizione. Intanto Martin Ryba, che aveva rilevato alla guida Liberati, si gira ed urta il muro. In testa alla Pro-Am si porta Basz, che nelle fasi conclusive risale quarto assoluto davanti a Bonduel. Cambio di guarda anche nella classe Am, in cui è Lewandowski a subentrare primo, per poi dovere lasciare la leadership nelle fasi conclusive a Yury Wagner, autore di un bel sorpasso nel corso dell'ultimo giro. Grimm si porta invece in testa nella Lamborghini Cup e ci rimane fino all'arrivo. Al traguardo Spinelli si presenta con oltre cinque secondi di vantaggio nei confronti di Teekens, facendo segnare anche il giro più veloce e coronando così un fine settimana perfetto.­

Le parole di Loris Spinelli: «Anche se avevamo già vinto matematicamente il titolo nella prima gara di ieri, oggi siamo tornati in pista con lo stesso obiettivo di dare il massimo e conquistare un altro successo. E così è stato».

Le parole di Max Weering: «Non ho fatto un ottimo stint, perché sono rimasto bloccato nel traffico e a rendere tutto più complicato ci sono state anche due safety car. Dopo le soste Loris da sesto è risalito primo compiendo in pista un solo sorpasso e completando un weekend veramente straordinario».  

Il prossimo appuntamento del Lamborghini Super Trofeo Europa si svolgerà sul circuito di Portimão il 3 e 4 novembre, nella stessa settimana delle finali 2022.

Fonte: Lamborghini Media Center

I campioni PRO 2022 festeggiano al termine di gara 1 (Lamborghini Media Center)

 

Ultima modifica il Lunedì, 03 Ottobre 2022 12:15
Claudio Fargione

Imolese, vive da sempre a due passi dall’Autodromo e per questo da sempre gioca con le macchinine. Ingegnere meccanico per gli studi, ufficiale di gara per scelta, parla di tutto ciò che è automobilismo per passione. Si sente figlio della Motor Valley e la racconta per 1000 Cuori Rossoblu ma è di casa a Le Mans.