Francesco Negrini Francesco Negrini Paolo Tassoni

Rari Nantes Bologna, serie C – Negrini: «Vogliamo essere all’altezza delle aspettative, il campionato nazionale under 18 un punto di partenza»

Scritto da  Nov 28, 2023

Tra i tanti giovani talenti che stagione dopo stagione si stanno ritagliando spazi importanti anche nelle categorie senior c’è certamente Francesco Negrini, classe 2006 made in Rari e bolognese DOC che, dopo un lungo passato nelle categorie giovanili della Società rossoblù sin dall’acquagol, da due anni è inserito in pianta stabile nella prima squadra, ritagliandosi, nell’ultima stagione, spazi e responsabilità importanti nonostante la giovanissima età. Basta pensare al pesantissimo gol messo a segno dal bolognese in gara 2 playoff contro Tolentino, che ha sancito la vittoria della Rari (e che ha forzato poi la serie a gara 3), ma in generale si può dire che Francesco sia uno dei prodotti più interessanti che la Società è stata in grado di sfornare negli ultimi anni.

L’attaccante della Rari Nantes fa parte, insieme ad una nutrita parte del gruppo allenato da mister Viola, della squadra giovanile under 18, che tre weekend fa è stata in grado di battere President e De Akker Bologna, conquistandosi così il diritto di giocare nel girone 2 Nazionale A. Un risultato storico per la Rari Nantes, da tempo attenta al settore giovanile ed all’inserimento dei propri giovani pallanuotisti in prima squadra, che Francesco ha deciso di raccontare: «C’è tantissimo entusiasmo in squadra, abbiamo tutti voglia di migliorarci e disputare un campionato all’altezza delle aspettative. La scorsa stagione ci è servita soprattutto per acquisire consapevolezze e per crescere, in termini di esperienza, come singoli e come gruppo: ci stiamo allenando tanto, la preparazione è intensa ed ogni giorno si alza la competizione. Ci stiamo impegnando per ritrovare l’intesa e le dinamiche positive che hanno caratterizzato lo scorso anno con la prima squadra, e parallelamente io e i miei compagni dell’under 18 stiamo lavorando per alzare il nostro livello e farci trovare pronti ad un campionato impegnativo come quello nazionale A».

Un gruppo, quindi, che allenamento dopo allenamento sta lavorando per ricostruire l’ambiente positivo che ha permesso alla Rari di disputare un campionato di altissimo livello, culminato con l’approdo in gara 3 playoff persa di misura contro un solidissimo Tolentino Pallanuoto, che da tempo inseguiva il salto di categoria. «Siamo molto coesi – continua – le vittorie e le sconfitte arrivate lo scorso anno ci hanno uniti ancora di più e fatti crescere insieme. In nuovi innesti si sono subito integrati, hanno alzato drasticamente il livello dell’organico e degli allenamenti, andando a completare un gruppo composto dal giusto mix di giovani ed esperti: credo che l’eterogeneità anagrafica nel nostro spogliatoio sia la vera forza della squadra».

Un ottimo test per verificare il livello di preparazione della Rari è stato il quadrangolare organizzato allo Sterlino ad inizio novembre, dove le due compagini bolognesi, insieme a Prato e Parma, hanno disputato una serie di amichevoli in preparazione al campionato, potendo provare schemi e situazioni di gioco, inserendo nelle rotazioni i nuovi innesti e testando il grado di preparazione atletica della squadra in vista dell’avvio della stagione: «Il quadrangolare allo Sterlino è stato un ottimo allenamento per trovare la giusta alchimia tra noi, ci siamo fatti trovare pronti al primo appuntamento ed abbiamo vinto tutte le partite. Dobbiamo comunque continuare a lavorare dal punto di vista tattico, dato che abbiamo anche commesso errori banali che non potremo permetterci di replicare in campionato, soprattutto nelle partite più importanti».

Dulcis in fundo, è arrivata recentemente la bella notizia della qualificazione della Rari Nantes Bologna al campionato Nazionale A under 18. O meglio, Francesco e compagni se la sono conquistata, battendo prima la President Bologna poi la De Akker: «Quest’anno avremo la possibilità di giocare un campionato di livello nazionale – conclude l’attaccante della Rari – nel quale ci siamo riusciti a qualificare battendo le nostre dirette concorrenti bolognesi, President e De Akker. Questo non deve essere per noi un punto di arrivo ma di partenza: giocheremo nel girone 2, dove ci confronteremo con squadre di alto livello di società anche di serie A1 come Pallanuoto Trieste e De Akker, A2 come Como Nuoto, Torino 81, Plebiscito Padova, Brescia Waterpolo e B come NC Monza. Siamo matricole, ma sono molto fiducioso e convinto che riusciremo a dire la nostra in un’esperienza che, per la nostra crescita, sarà fondamentale e bellissima».

Ultima modifica il Martedì, 28 Novembre 2023 20:06