Più Stadio – Intervista al Presidente delle Blue Girls Ivan Lentini

Scritto da  Dic 02, 2023

La stagione del softball, così come quella del baseball, è ancora lontana dal prendere il via sui diamanti, sebbene i giocatori abbiano da qualche tempo ripreso l’attività fisica per arrivare pronti a quanto le formazioni riprenderanno anche gli allenamenti di gruppo; in questo periodo di calma relativa abbiamo intervistato su Più Stadio, le pagine gestite dalla nostra redazione all’interno del Corriere dello Sport -Stadio, il Presidente delle Blue Girls Ivan Lentini. L’intervista integrale è uscita oggi come già detto sulle pagine del Corriere dello Sport - Stadio, ma di seguito ne riportiamo un sunto.

La prima domanda non poteva essere se non relativa al fatto che la prossima Serie A1 di Softball vedrà ai nastri di partenza due formazioni bolognesi, quella delle Blue Girls e quella della Fortitudo softball, che altro non è che un sodalizio tra la prima formazione citata e la Fortitudo baseball.

«Il fatto che entrambe le formazioni militeranno in Serie A1 non può che essere entusiasmante: era da oltre vent’anni che Bologna non poteva vantare una doppia presenza in massima serie» ha esordito Lentini, sottolineando poi come «tutte le ragazze che vestono la maglia della Fortitudo Softball provengono dal nostro settore giovanile, e anche in futuro il roster accoglierà nuove leve da avviare alla categoria senior» chiudendo poi il discorso confermando che i due roster lavoreranno spesso a contatto, anche se chiaramente saranno poi rivali sul campo.

La seconda domanda non poteva quindi che andare a parare su come si possano ottenere questi risultati in una realtà come Bologna che, per quanto abbia ottimi risultati in questo sport, rimane molto lontana dal bacino d’utenza e dalle possibilità rispetto alle formazioni lombarde. La riposta del Presidente delle Blue Girls chiama in causa tutto l’ambiente, partendo dalle famiglie fino alla società: «Innanzitutto, con dedizione, tanto da parte delle giocatrici che da parte delle figure che girano loro intorno, dallo staff ai dirigenti, senza dimenticare l’inestimabile contributo delle famiglie, il cui impegno è il pilastro fondamentale del movimento giovanile. In secondo luogo, trovo fondamentale una buona programmazione delle attività: ogni progetto in casa Blue Girls cerca di svilupparsi su più anni, dando alle nostre ragazze prospettive ampie e obiettivi da raggiungere che non si esauriscano nell’arco di una stagione. Per ultima, ma non per importanza, crediamo sia fondamentale offrire a tutte le tesserate e relative famiglie, un ambiente sano e sicuro in cui praticare il proprio sport, garantendo la massima disponibilità e trasparenza».

Nell’intervista si tocca poi il tema del fatto che la società, e quindi i dirigenti, in realtà non si fermino mai nel corso dell’anno, perché c’è sempre qualcosa da organizzare o da gestire, anche a campionato ancora lontano. Non a caso, Lentini cita il fatto di cui abbiamo accennato in apertura che le giocatrici senior sono comunque quasi sempre in attività grazie allenamenti personalizzati in attesa di iniziare quelli in gruppo, ma il lavoro importante è fatto anche e soprattutto a livello giovanile, dove viene cercato di dare la maggior continuità possibile anche con softball indoor o allenamenti di gruppo anche in stagioni “fredde”.

Ultimo ma non ultimo, si è parlato anche dell’eventuale rinnovo delle giocatrici straniere, il cui profilo sia umano che tecnico aveva dato un grande beneficio alla formazione nel corso del 2023. «Di sicuro possiamo dire che Yamerki Guevara tornerà a vestire la maglia delle Blue Girls e che siamo intenzionati ad assicurare il supporto di una lanciatrice straniera anche la Fortitudo Softball» ha dichiarato Lentini, che poi ha aggiunto la nota dolente «Lisa Maulden, così come Caitlyn Nolan, sono invece attualmente impegnate come allenatrici in alcuni collage USA; pertanto, è improbabile che le rivedremo a Pianorello nel 2024». Il presidente delle Blue Girls ha comunque garantito che la società sta cercando di mettere a posto tutti i tasselli per fare come sempre una formazione competitiva, e considerando i risultati che la società sta ottenendo anno dopo anno, non vi sono ragioni per cui non credere che il roster non sarà competitivo anche nella prossima stagione.

Ultima modifica il Sabato, 02 Dicembre 2023 11:56
Simone Zanetti

Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.