Vittoria del Canadian Championship 2019 Vittoria del Canadian Championship 2019 1000 Cuori Rossoblù/Antonio Cetani

Bologna chiama Montreal – Capitolo 4: dalla vittoria della Coppa canadese alla sconfitta in finale di Champions

Scritto da  Apr 15, 2020

Si conclude oggi la nostra rubrica settimanale dedicata al mondo del Montreal Impact. In quest’ultimo appuntamento andremo a raccontare dei risultati sportivi più importanti che la squadra canadese ha raggiunto nel corso della sua breve storia.

STAGIONE IN CORSO – L’obiettivo stagionale dei Quebecers è la qualificazione ai playoff di MLS, come ha dichiarato lo stesso allenatore Henry: “Sono davvero felice di essere alla guida del Montreal, cercherò di dare il massimo per raggiungere i playoff, perché è passato un po’ di tempo da quando ci siamo qualificati (l’ultima volta è stata nel 2016, ndr)”.

Inoltre, quest’anno la squadra è impegnata anche nella CONCACAF Champions League (insieme alla MLS sospese per la pandemia in corso), la massima competizione calcistica per squadre di club del Nordamerica, con la qualificazione ai quarti di finale già conquistata, e, da campioni in carica, nel Canadian Championship, ovvero la coppa nazionale del Canada che partirà a giugno. In entrambe le competizioni si cercherà di ottenere il massimo risultato possibile.

STAGIONI PASSATE – Da quando la formazione blu-bianco-nera è stata ammessa in MLS, nel lontano 2012, solo tre volte sono stati raggiunti i playoff, con l’apice delle semifinali nel 2016. L’ultimo trofeo sollevato, invece, risale al settembre scorso, quando nella finale di ritorno del Canadian Championship contro il Toronto, i rivali di sempre, la squadra di Joey Saputo ha avuto la meglio ai calci di rigore, dopo che entrambi i match sono terminati reciprocamente con il risultato di 1-0. Negli ultimi nove anni il Montreal si è aggiudicato altre due volte la coppa nazionale (nel 2013 e 2014).

A livello continentale i canadesi hanno partecipato più volte alla CONCACAF Champions League (qualificazione ottenuta tramite la vittoria del Canadian Championship), con il grande rammarico della finale persa nella stagione 2014-2015. Il cammino del Montreal in quell’edizione della coppa fu davvero impeccabile e decisamente fortuito almeno fino alla finale: chiuse in testa al girone 3 dell’eliminatoria, ottenendo il pass per i quarti di finale dove sconfisse, grazie alla regola del gol fuori casa, i più quotati messicani del Pachuca (2-2 all’andata, 1-1 al ritorno); in semifinale contro i costaricani dell’Alajuelense ancora una volta fu la regola del gol fuori casa a decidere la sorte dei canadesi (2-0 all’andata e 4-2 al ritorno). In finale contro l’Amèrica il match d’andata in terra messicana si concluse 1-1. Al ritorno nello stadio Olimpico di Montreal più di 60mila sostenitori erano pronti a supportare la squadra locale, la partita terminò 2-4 per i centroamericani e per i tifosi blu-bianco-neri, il 29 aprile 2015, si consumò il primo vero dramma sportivo della loro storia.

PALMARES - Il palmares del Montreal Impact vanta ben dieci Canadian Championship, due campionati di ‘Serie B’ nordamericani e nel lontano 1994 la vittoria dell’American Professional Soccer League (APSL), un antenato, mai riconosciuto ufficialmente dalla federazione, della MLS. Sicuramente in futuro la bacheca accoglierà nuovi importanti trofei: la proprietà negli ultimi anni ha aumentato gli investimenti, acquistando calciatori di prima fascia e migliorando in ogni settore la gestione del club, di conseguenza i risultati arriveranno presto.

 

Ultima modifica il Mercoledì, 15 Aprile 2020 16:57
Antonio Cetani

Giornalista freelance, laureato in Comunicazione. Seguo ogni tipo di sport, dal calcio al basket passando per il tennis e i motori. Ho due passioni: la politica e la lettura.