Il Bayern Monaco è campione del mondo: battuto il Tigres in Qatar

Scritto da  Feb 11, 2021

Poker: è quello che ha realizzato il Bayern Monaco vincendo in Qatar il titolo di campione del mondo per club per la quarta volta. Dopo i successi del 1976, del 2001 e del 2013, il club tedesco ha superato in finale i messicani del Tigres aggiudicandosi il trofeo. Var più che mai protagonista in una contesa in cui il Bayern non ha trovato un avversario certamente insormontabile. I messicani, che avevano battuto in semifinale i più quotati brasiliani del Palmeiras (giunti quarti, hanno perso anche la finale di consolazione con l'Al-Alhy) non hanno impensierito più di tanto i campioni d'Europa. Var, dicevamo: nel primo tempo viene annullato un gol a Kimmich per un fuorigioco evidente di Lewandowski, con il polacco in piena traiettoria sul tiro del compagno; nella ripresa, la rete decisiva, siglata da Pavard, è stata convalidata soltanto dopo un lungo consulto con la postazione video in diretta comunicazione con il direttore di gara uruguayano Ostojich. Dopo un contrasto tra l'estremo difensore messicano e Lewandowski, il pallone è finito al francese che ha insaccato a porta vuota. Sulla segnatura pesava un possibile fuorigioco del polacco, apparso però sin dal replay in posizione regolare. Il Bayern completa così il grande slam: Champions League, Supercoppa Europea, Mondiale per club. Unite ai trionfi domestici in campionato e in coppa di Germania, per un 2020 da incorniciare, seppur il torneo, in programma originariamente in dicembre, sia stato spostato in febbraio causa Covid. A proposito: capienza concessa al 30% all'Education City Stadium di Al Rayyan, e test di negatività per tutti i presenti 72 ore prima del match. L'impianto sarà uno degli 8 stadi che ospiteranno il Mondiale del 2022. 

Ultima modifica il Giovedì, 11 Febbraio 2021 21:06
Stefano Ravaglia

Stefano Ravaglia nasce a Ravenna nel 1985. Giornalista pubblicista, appassionato di calcio e della sua storia,  ha seguito il Milan quasi dovunque in Italia e in Europa e collabora con la testata online "Europa Calcio". Appassionato in particolar modo di calcio inglese, tesserato al Liverpool Italian Branch, si occupa anche di Formula Uno, essendo direttore del sito www.F1world.it. Ha all'attivo quattro libri e alcuni racconti pubblicati in varie antologie. Conduce il programma tv "Cartellino Giallo" su Teleromagna ogni lunedì.