Imolese - Mantova 1-5: tracollo rossoblù

Scritto da  Feb 28, 2021

Il ciclone Mantova si abbatte sul Romeo Galli e spazza l'Imolese. Questo, ai minimi termini, il riassunto della cocente sconfitta rossoblù sul campo amico contro una squadra, quella virgiliana, reduce da un periodo nero. La formazione biancorossa, infatti, torna a vincere dopo sei partite senza successi e condanna Carini e compagni a un kappaò meritato, anche nelle ampie proporzioni mostrate dal risultato finale. E ora, mercoledì, arriva la difficilissima gara in casa del Modena (uscito con le ossa rotte da Perugia, con un 3-0 al quale si sommano due rigori sbagliati dai padroni di casa), prima tappa del trittico a difficoltà elevate composto dai canarini, Triestina e Südtirol.

LA CRONACA. L'Imolese va sotto già al 7': cross teso di Gerbaudo da destra sul quale Aurelio sbaglia il tempo di intervento, consentendo a Guccione di stoppare il pallone e colpire sul primo palo, superando un non impeccabile Siano. Lo stesso Guccione sfiora il raddoppio al 16' (tiro fuori di poco), preludio alla chiusura anticipata del match. Al minuto 22, infatti, i biancorossi di Troise raddoppiano con Zanandrea, che sfrutta la sponda di Checchi e segna da pochi passi. La tragedia si consuma quando Lombardi, tre giri di lancette dopo, atterra Pinton in area e garantisce un rigore agli ospiti: dal dischetto Di Molfetta è glaciale e trova lo 0-3 in seguito al quale il presidente Spagnoli prende la strada della pista d'atletica per dirigersi verso la sua auto e abbandonare lo stadio. Baniya segna addirittura lo 0-4, ma il gol viene annullato dall'arbitro per fallo di mano in mischia del difensore.

Imolese non pervenuta nel primo tempo e al 47' arriva addirittura la quarta rete ospite: cross di Guccione da destra, Boccardi si fa bruciare da Cheddira e segna. Il primo tiro in porta rossoblù arriva al 54' con la punizione di Bentivegna respinta in corner da Tosi, ma è troppo poco con il Mantova che si permette il lusso di sprecare due nitide occasioni con Zigoni e Guccione. Aurelio mitiga una partita disastrosa con la bella rete dell'1-4, ma è un fuoco di paglia: al 91' Zigoni approfitta dell'ennesima dormita difensiva e, solo soletto sul secondo palo, insacca il traversone basso di Zibert.

Il tabellino

Imolese (4-3-3): Siano; Rondanini, Boccardi, Carini (78’ Cerretti), Aurelio; Lombardi (46’ Masala), Torrasi (59’ Onisa), D’Alena (46’ Sabattini); Piovanello, Polidori, Bentivegna (59’ Tommasini). A disp. Rossi, Angeli, Sall, Alboni, Della Giovanna, Mattiolo, Laghi. All. Pasquale Catalano

Mantova (3-4-3): Tosi; Baniya, Checchi, Zanandrea (57’ Silvestro); Pinton, Lucas (71’ Zibert), Gerbaudo (83’ Mazza), Panizzi; Cheddira (57’ Zigoni), Guccione (71’ Sane), Di Molfetta. A disp. Bertolotti, Bianchi, Militari, Zappa, Saveljevs, Milillo, Fontana. All. Emanuele Troise

Arbitro: Marco Emmanuele (Pisa)

Marcatori: 7’ Guccione (M), 22’ Zanandrea (M), 25’ Di Molfetta (M), 47’ Cheddira (M), 81’ Aurelio (I), 91’ Zigoni (M)

Note: Ammoniti Bentivegna (I), Zanandrea, Baniya (M). Recupero 2’ pt, 3’ st. Angoli 3-6.

Claudio Leone

Palermitano di nascita, valledolmese di crescita (e nel cuore), imolese dall'adolescenza in poi. Innamorato del calcio in ogni sua espressione, vivo di curiosità, con picchi di entusiasmo fanciulleschi nel nutrirmi di storie poco note. Segno distintivo: politeista. Venero Roby Baggio, Federico Buffa ed altri personaggi del mondo sportivo.