Pop&Sport - Konami da un calcio a EA Sports e dà una svolta al mondo dei videogames nssmag.com

Pop&Sport - Konami da un calcio a EA Sports e dà una svolta al mondo dei videogames

Scritto da  Lug 26, 2021

 

 

La scorsa settimana Konami, nota azienda giapponese di videogiochi, ha ufficializzato alcune indiscrezioni che daranno una svolta nel mondo dei videogames, più precisamente nel mondo degli eSports: PES2022, uno dei videogiochi di punta prodotti dall’azienda nipponica, sarà free-to-play, ossia gratuito per gli utenti che decideranno di giocarci su console, pc o dispositivi mobile. Questa scelta di mercato è un vero e proprio calcio alla concorrenza, ovvero alla EA Sports e al suo prodotto Fifa, che nel 2020 è stato il gioco più venduto in Europa secondo NSS Sports.

Un’altra novità della nuova edizione di PES2022 (o eFotball, nuovo nome del videogioco) è che avrà un motore grafico rinnovato, l'Unreal Engine 5, che offrirà ai videogiocatori un'esperienza migliorata e sempre più vicina ai canoni del realismo e della simulazione calcistica. Questo modello, insieme al free-to-play, è stato ispirato a quello utilizzato da Fortnite, videogioco di punta nei giovani, puntando tutto anche sulle microtransazioni. Cosa sono? Le microtransazioni sono un modello di business nel quale l'utente può acquistare beni virtuali che danno accesso a funzionalità e contenuti extra di videogiochi, tramite micro pagamenti. L'idea di base di questo metodo è quella di spingere l'utente a compiere molteplici acquisti finché l'oggetto desiderato non verrà sbloccato, spendendo spesso cifre molto ingenti. Questa strategia ha fruttato a Fortnite, stando a quanto riporta la testata Agi, oltre tremila euro al minuto grazie alla sua folta community di giocatori. 

Aldilà di questa svolta storica di Konami, il nuovo PES avrà un grosso impatto su tutto il mercato dei videogiochi, magari costringendo tra qualche anno giochi iconici come FIFA a fare lo stesso, che finora è il gioco di punta nel cuore degli amanti del calcio.

 

Fonte: nssmag.com/ Goal.com / fenailp.it

Ultima modifica il Mercoledì, 28 Luglio 2021 11:31
Matteo Linarello

Studio Scienze della Comunicazione, gioco a baseball da quando ero “cinno” e possiedo una fede multi-sportiva legata alla mia città: Bologna.
Mi piace lo sport in tutte le sue angolazioni: vederlo, praticarlo e raccontarlo.