RdC - Bologna, assist per Cerci - 27 dic

Scritto da  Dic 27, 2016

Il Bologna affronta il colpo per Alessio Cerci (29). Se l’esterno aveva bisogno di un segnale sulle reali intenzioni dalla società felsinea nei suoi confronti, è stato accontentato proprio nelle ore che hanno preceduto la viglia di Natale: il diesse Riccardo Bigon ha infatti raggiunto, come riferisce Marcello Giordano nel paragrafo del Resto del Carlino dedicato al calciomercato, un accordo di massima con l’Atletico Madrid per l’acquisto dell’ex Genoa sulla base di un prestito con obbligo di riscatto, accompagnato da una cifra variabile a seconda delle presenze. La redenzione scatterebbe all’ottava presenza e l’importo calerebbe se il giocatore mettesse insieme almeno 10 partecipazioni, dall’inizio o a partita in corso. Nuovi contatti sono previsti nelle prossime ore per rifinire l’operazione, ma secondo le indiscrezioni provenienti dalla Spagna l’intenzione di ambedue le parti in causa è quella di arrivare alla fumata bianca. Lo scoglio da superare è quello dell’ingaggio dell’attaccante, legato ai colchoneros fino al giugno 2018 da un contratto da 2,7 milioni netti a stagione. Lo stipendio è superiore al tetto previsto dal club petroniano, dove il calciatore più pagato è Mattia Destro con i suoi 1,8 milioni netti all’anno. Poiché il trasferimento vada in porto è necessario che Cerci accetti di decurtarsi l’ingaggio, spalmandolo in più annate. Il nativo di Velletri, sondato pure dalla Lazio, ci sta riflettendo ed entro l’inizio del 2017 dovrebbe dare la propria risposta. Ma per concludere la trattativa, il Bologna deve prima vendere e liberare un posto in lista: l’indiziato a lasciare Casteldebole è Archimede Morleo (33), in scadenza di contratto a giugno, richiesto da Verona e Bari e sondato dal Crotone. Nel caso in cui Cerci dovesse declinare la corte emiliana, dopo che l’Inter ha sparato alto (5 milioni) per Jonathan Biabiany (28), Bigon potrebbe avviare contatti con Torino e Samp. Con i granata c’è da definire il rientro del prestito di Alfred Gomis (23), al contempo Cairo cercherà di piazzare i rincalzi Josef Martínez (23) e Maxi Lopez (32) per poter dare l’assalto a Iturbe della Roma. La Sampdoria invece ha messo nel mirino Marios Oikonomou (24) e propone la punta Ante Budimir (25), mentre per la difesa i rossoblu pensano al rilancio di Luca Caldirola (25), in uscita dal Werder Brema, qualora il greco sopracitato salutasse la compagnia.

(foto: www.marca.com)

Ultima modifica il Martedì, 27 Dicembre 2016 15:32
Francesco Livorti

Studente universitario di economia a Ferrara, appassionato di giornalismo, in particolar modo di tutto ciò che riguarda il mondo del Bologna FC. Una pagina della sua anima è dedicata a Basket City; grazie a 1000 Cuori Rossoblu.