#SpalBFC - Le parole di Mister Donadoni - 4 mar

Scritto da  Mar 03, 2018

Un Roberto Donadoni che, ai microfoni di Sky, non si nasconde dopo la partita persa contro gli estensi, ragionando su atteggiamento che non è stato esattamente quello che lui si aspettava da parte dei suoi ragazzi:: "Siamo partiti sbagliando l'atteggiamento, ma mio è stato il primo errore che ho inserito dal 1' di Poli che ancora non era giusto azzardare. La sostituzione nei primi 10 minuti ci ha imposto di cambiare tatticamente la partita per come l'avevamo preparata. A questo aggiungiamo l'espulsione, anche se rivedendo le immagini il cartellino rosso mi è sembrato azzardato. La squadra, soprattutto nel secondo,  non ha mollato, provando a replicare ogni azione biancocelesti  Meglio la ripresa, rispetto al primo tempo: abbiamo subito solo un tiro verso il nostro specchio, purtroppo efficace, di Grassi e peccato per l'occasione clamorosa sprecata nel finale. Ma solo il risultato non c'è stato, la prestazione si".

Su Destro: "L'occasione nel finale è stata l'occasione più clamorosa, la più nitida, ma Mattia ha colpito il pallone col tallone (o forse il malleolo), altrimenti non si spiega come il pallone potesse andare così alto, da una posizione che sembrava impossibile da sbagliare. Ma non si può criticare un giocatore, che può sbagliare palloni del genere, anche per via di un campo impossibile"

La chiosa è sul periodo che la squadra sta vivendo: "Venivamo da una situazione buona, da due risultati positivi. Questa partita, date le condizioni del campo, non era difficile da prevedere che non sarebbe stata bella ma la prestazione è stata positiva e l'unico rammarico è per il risultato". 

(Photo Alessandro Sgarzi)

Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"