Juventus-Bologna: i precedenti - 04 Mag

Scritto da  Mag 04, 2018

Dopo la sconfitta contro il Milan, aiutata dall’errore di valutazione di Giacomelli che ha annullato il gol di Orsolini che era decisamente valido, ecco che per i rossoblù arriva una delle trasferte più difficili della stagione, quella di Torino lato Juventus.

Juventus-Bologna si è già disputata 78 volte, ed è una partita decisamente amara per i nostri colori visto che abbiamo ottenuto 5 vittorie, 29 pareggi e 44 sconfitte (di cui una in Serie B). Le statistiche sono chiare ed impietose, infatti parlano di solo 2 vittorie rossoblù dal 1980 ad oggi, e di una striscia di 4 sconfitte consecutive, precedute da un pareggio e dall’ultima vittoria targata Marco Di Vaio.

Il risultato più frequente però è l’1-1 (uscito 15 volte), statistica a cui cerchiamo di aggrapparci nella speranza di vedere il Bologna fare un risultato di spessore a Torino, mentre per quello che riguarda i record, la nostra vittoria migliore è lo 0-2 della stagione 2010/11 (nonché l’ultima vittoria realizzata fuori casa contro la Juve), anche se va ricordato il 2-3 del campionato 1961/62, mentre la sconfitta più pesante è stato il 5-1 del campionato 1954/55.

Purtroppo anche le statistiche tra gli allenatori portano in dote al Bologna solamente dei dolori. Allegri ha incrociato 14 volte i rossoblù incassando 10 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte, che casualmente sono gli stessi identici dati che ha ottenuto contro Donadoni. Il nostro tecnico invece vanta 15 precedenti contro la Juventus, in cui ha ottenuto 1 vittoria, 4 pareggi e 10 sconfitte.

Che Juventus-Bologna sia una partita dannatamente difficile non lo scopriamo certo con le statistiche dei precedenti, ed è inutile negare che il Bologna di queste stagioni, in condizioni normali, non è in grado di poter battere i bianconeri soprattutto ora che a tre partite dalla fine hanno bisogno dei punti chiave per vincere il 7° scudetto consecutivo. Al Bologna resta il tentativo di fare l’impresa, per sé e per i propri tifosi, perché per una squadra senza troppi obiettivi, cosa ci può essere di più sfidante ed eccitante di fare risultato allo Stadium, riaprendo il campionato e dimostrando di potersela giocare contro campioni del calibro di Higuain, Dybala e Pjanic? In fondo al Bologna di oggi si chiede "solo" di dare il massimo per cercare di fare risultato...e chissà che così facendo la fortuna non ci sorrida una volta tanto.

Ultima modifica il Lunedì, 30 Aprile 2018 15:57
Simone Zanetti

Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.