Il Resto del Carlino - Il punto sulle uscite

Scritto da  Ago 14, 2019

Ultime due settimane di mercato, il tempo stringe: il compito che spetta al ds Riccardo Bigon, da vero giocatore esperto, è una missione che si svolge su più tavoli.

Da un lato rinforzare il centrocampo, dall'altro concentrarsi sulle uscite: priorità assoluta per il club, che deve sfoltire ulterioremente la rosa (dopo le cessioni di Helander, Nagy, Rizzo Donsah, con quest'ultimo che ha svolto le visite mediche col Cercle Brugges ed attende ora l'ufficialità) e cedere il resto degli esuberi, problema comune a tutte le squadre del massimo campionato. E partendo dall'alto, chi sono dunque i difensori sul piede di partenza? Nehuèn Paz, oggetto misterioso della retroguardia rossoblù, ma anche Arturo Calabresi, che interessa a varie squadre di massima serie, Lecce in primis.

Cerca squadra pure Lorenzo Crisetig, mentre Cesar Falletti ha rifiutato il Livorno (serie B) e pare intenzionato a trasferirsi all'estero: è richiesto in Messico, Arabia, Belgio e Spagna. Capitolo Falcinelli: il Frosinone lo vuole, ma lui attende una tra Brescia e Verona, per giocarsi le sue chance in massima serie.

Ultima modifica il Mercoledì, 14 Agosto 2019 08:53
Stefano Brunetti

Bolognese e bolognista, blogger e poeta, filosofo e asceta, con particolare passione per i colori rossoblù: scrivo sul Bologna da quando sono in fasce, o forse anche prima. Autore su Mondo Bologna, ma anche scrittore, cantante, musicista: con Bologna sempre al centro, come unica fonte d'ispirazione. Cosa ne penso di Destro? Non penso. Pro o contro Donadoni? Neutro. Perché la maglia vien prima di tutto. Datemi dell'ignavo, del conservatore, del bigotto: ma a parte questo, giuro che ho anche dei difetti. Perché prima di tutto viene lei: la maglia del Bologna. 7 giorni su 7. E la maglia non si contesta: si ama. Anzi, di più: si adora.
Ed io, in fondo, non sono che questo: un adoratore seriale. Di professione.