Bologna, i risultati del settore giovanile Michael Mucci

Bologna, i risultati del settore giovanile

Scritto da  Feb 17, 2020

La sconfitta per 3-0 della prima squadra è stata riequilibrata dai successi conseguiti rispettivamente dalla Primavera e dall’U17. Due amichevoli, invece, contro i coetanei gigliati, per l’U16 e l’U15 rossoblù. Troise vince 3-1, sabato, al Cavina, contro la Roma. I felsinei si prendono così la rivincita per la sconfitta (2-0) subita nel girone d’andata, ottenendo anche un discreto ottavo posto in classifica. Niente male considerando che, fino a tre giornate fa, la squadra navigava in zona play out. La partita è stata unidirezionale, con il Bologna che ha scandito il ritmo del match in maniera eccellente. Gianmarco Cangiano, ex giallorosso, si conferma il migliore in campo. Sue la prima e l’ultima rete felsinee, con l’intermezzo di Bonini al 48 del secondo tempo. La Roma risponde nei minuti finali, invano, grazie a Riccardo Calafiori. Ma non c’è niente da fare; poco dopo Saia emette il triplice fischio e manda tutti negli spogliatoi. Doccia fredda per i ragazzi di De Rossi, i quali confidavano in una sicura vittoria per superare la Vecchia Signora di Lamberto Zauli. 

Periodo positivo, invece, per Troise che sabato affronterà a Genova la Sampdoria. I blucerchiati sono settimi, a solo due punti di distanza dai felsinei. Inutile mettere in risalto la ghiotta occasione che si presenta agli occhi della Primavera rossoblù. I blucerchiati, intanto, alle 13 di questa mattina scenderanno in campo contro la Lazio (attualmente nona). Il pareggio è il risultato maggiormente auspicato al Cavina.

TABELLINO:

BOLOGNA - ROMA 3-1

BOLOGNA: Molla, Lunghi, Bonini, Mazza, Portanova(dal 55' Acampora), Saputo, Farinelli(dal 78' Grieco), Baldursson, Cangiano(dal 78' Ruffo Luci), Uhunamure(dal 78' Paananen), Pagliuca(dal 57' Rocchi).

A disp. Marconi, Acampora, Agyemang, Boriani, Grieco, Khailoti, Rocchi, Ruffo Luci, Paananen, Sigurpalsson.

Allenatore: Troise

 

ROMA: Zamarion, Buttaro, Semeraro(dal 61'Calafiori), Bianda, Trasciani, Nigro, Simonetti(dal 53' Zalewski), Darboe(dal 46' Bove), Estrella, Riccardi, D'Orazio(dal 61' Providence).

A disp. Boer, Berti, Plesnierowicz, Santese, Calafiori, Sdaigui, Tripi, Zalewski, Providence, Ciervo, Bove, Ndiaye.

Allenatore: De Rossi

 

Marcatori: Cangiano 25' (B) , Bonini 48' (B) ,Cangiano 75'(B) , Calafiori 82' ®

 

CLASSIFICA:

7) Sampdoria 27

8) BOLOGNA 25 

9) Lazio 23

10) Empoli 23

 

Bene anche l’U17, che nella giornata di ieri ha sconfitto 3-1 i lagunari presso lo Stadio Biotto. 

Stesso copione dei colleghi più grandi, con una ritmo di gioco impresso in un’unica direzione. Il Bologna chiude il primo tempo sul risultato di 1-0. Nella ripresa, i rossoblù raddoppiano prima con Pietrelli e poi grazie alla prodezza del sopracitato islandese il quale spiazza Carotenuto siglando una preziosa doppietta personale. A sette minuti dalla fine il Venezia accorcia le distanze — dagli undici metri — con Moro. Ottima prestazione dei felsinei, i quali si trovano ora in quinta posizione a pari punti — sebbene perdente negli scontri diretti — con la Spal. I ferraresi hanno vinto, nella giornata di ieri, contro gli isolani per 3-0 e, la prossima giornata, affronteranno la ostica Udinese di Massimiliano Giatti. I rossoblù, invece, affronteranno la Cremonese.  

TABELLINO:

VENEZIA - BOLOGNA 1-3

VENEZIA: Carotenuto, Garcia(85' Stefani), Berti(70'Tonolo), Busato, Polesel(70' Cipolletta), Padoan(70' Mobb Dylan), Perissinotto, Bortolin, Ballarin(54' Moro), Gomes Garcia(85'Botta), Scalercio(54' Mezzatesta).

Allenatore: Soncin

BOLOGNA: Ruggiu, Arnfoli, Motolese, Pietrelli R.(78'Migani), Carrettucci(78' Zalli), Rubbi, Pietrelli A., Marenco, Bakos(78' Lami), Paananen(84' Bianchino), Sigurpalsson(71' Ercolani).

Allenatore: Vigiani

 

Marcatori: 18' Paananen(B), 60' Pietrelli A. (B), 75' Paananen, 83' Moro(V) R

 

CLASSIFICA

4) Spal 31

5) BOLOGNA 31

6) Udinese 28

7) Milan 25

Marco Carlotti

Parlo di calcio con la consapevolezza che esso é, come diceva Pier Paolo Pasolini, un «sistema di segni»: ovvero una lingua, sia pure non verbale