Sansone: ''Non vediamo l'ora di giocare con il Venezia'' crediti immagine: Damiano Fiorentini per 1000 cuori rossoblu

Sansone: ''Non vediamo l'ora di giocare con il Venezia''

Scritto da  Nov 11, 2021

Ospite di questa settimana a BFC Week è stato Nicola Sansone.
Queste le sue parole.

''La mia giocata nel finale di gara a Genova? Purtroppo non ho segnato, mi sentivo un bambino che giocava nei campionati giovanili. E’ stata una bella azione, peccato non aver finalizzato.
Io un’arma importante? Si, ultimamente mi sento il dodicesimo uomo, ma non mi sento un panchinaro, so che ogni volta che subentro posso fare molto bene.
Sto bene di testa e anche fisicamente, sono a disposizione.
Io come seconda punta? Mi trovo a mio agio, l’ho sempre fatto, anche da piccolo giocavo da seconda punta, anche in Spagna l’ho fatto, e proprio lì ho segnato di più.
La vittoria di Genova non ci deve far rilassare, siamo carichi, non vediamo l’ora di sfidare il Venezia.
Il gruppo è fondamentale quest’anno, l’atmosfera che abbiamo tra noi è molto familiare, sia in campo che fuori, andiamo anche fuori a cena, questo si riflette sul campo.
Se parliamo in tedesco tra noi? A volte con Soriano, quando non vogliamo farci capire, parliamo in tedesco, e così anche De Silvestri fa con Arnautovic.
Bologna? La amo, anche la mia famiglia la ama, mio figlio è nato qui. Non c’è alcun motivo per cui possa andarmene''.

(Fonte: Bologna Fc)

 

Deborah Carboni

Aspirante giornalista sportiva con il Bologna nel cuore. Studentessa di Scienze della Comunicazione.