Il Resto del Carlino - Musa cuore d’oro regala due paia di scarpe a due piccoli tifosi Damiano Fiorentini

Il Resto del Carlino - Musa cuore d’oro regala due paia di scarpe a due piccoli tifosi

Scritto da  Mag 05, 2022

Gesto nobile da parte di Musa Barrow, che secondo il Resto del Carlino ha comprato due paia di scarpe, a testa, a due fratellini che erano andati a comprarle insieme ai genitori in un negozio di articoli sportivi. Un gesto che riconosce il fatto di quanto Musa sia un bravo ragazzo non solo in campo, ma anche fuori. 

Barrow era andato in centro per acquistare degli articoli in un negozio specializzato. Lì ha incontrato Jacopo e Tommaso, due fratellini tifosissimi del Bologna, accompagnati dai genitori per comprarsi un paio di scarpe per giocare a calcio. Musa non si è limitato a salutarli, ma ha parlato a lungo con loro, ha consigliato a entrambi le scarpe più adatte e poi ovviamente ha accettato di immortalare il momento in una foto ricordo. Ma il vero gesto c’è stato quando la madre è passata alla cassa per pagare. Non solo si è trovata le due scarpe pagate, ma anche le altre due paia sul quale c’era il dubbio. Il fatto è stato raccontato sul Forum Rossoblu, uno dei ritrovi in rete frequentati dai tifosi rossoblu. 

Questo racconto dimostra l’umiltà che questo ragazzo ha. Un ragazzo che fin qui nella sua breve carriera si è dovuto conquistare tutto col sudore della fronte. Fin dagli anni di Bergamo, dove rimasto col cuore e il pensiero soprattutto nei momenti difficili nel marzo 2020, quando la pandemia non ebbe pietà della città. Ha un carattere timido e schivo, ma nonostante questo si è inserito subito nel gruppo al suo arrivo sotto le Due Torri. Certo, non segna un gol da inizio dicembre, ma ciò che ha fatto quel giorno con i due fratellini vale addirittura più di un gol della vittoria al 90’. 

 

Fonte: Massimo Vitali - Il Testo del Carlino

Matteo Linarello

Studio Scienze della Comunicazione, gioco a baseball da quando ero “cinno” e possiedo una fede multi-sportiva legata alla mia città: Bologna.
Mi piace lo sport in tutte le sue angolazioni: vederlo, praticarlo e raccontarlo.