Pullman rossoblù fra i tifosi festanti Pullman rossoblù fra i tifosi festanti Damiano Fiorentini per 1000 Cuorirossoblù

Stadio - 1174 felici e vincenti

Scritto da  Apr 09, 2023

 

 

Mettiamolo in premessa: sicuramente loro, i 1174 che hanno comprato il biglietto per il Gewiss Stadium, avevano già vinto, per fede e determinazioneprima ancora di percorrere, per ben due volte, il 253 chilometri che separano Bologna da Bergamo. Ma quello che loro, insieme a tutti noi, abbiamo visto, a partire dalle 16.30, va ben oltre alle più rosee aspettative, sia di risultato che di gioco. 

Ma è stata una festa anche per Giovanni Sartori, l'uomo che, dopo averlo fatto con Chievo e Atalanta, sta rendendo grande il Bologna: a Bergamo lo aspettavano tantissimi amici che lo volevano ringraziarlo per tutto quello che ha fatto per il mondo nerazzurro.

E al Gewiss Stadium, per questa incredibile partita, c'era, in tribuna, anche Rodrigo Palacio, che era venuto a vedere i suoi ex compagni: nel lasciare lo stadio, ha commentato con un "fantastico" il modo con cui la squadra di Mister Thiago Motta gioca al calcio.

Il ritorno a Casteldebole è stato accolto, nella serata, da alcune decine di tifosi, festanti e ancora emozionati: Casteldebole, negli anni, ha vissuto alcuni di questi momenti, il ritorno degli "eroi", dopo partite vinte, magari all'ultimo minuto. Ma, a memoria nostra, non ricordiamo una cifra di gioco così netta e importante, contro una squadra così attrezzata come l'Atalanta e per giunta in trasferta. Segno di una forza in campo che può permettersi di giocarsela (e vincerla) veramente con chiunque.

E mentre i giocatori scivolavano via nella notte,  con le loro auto, salutando i tifosi presenti a colpi di clacson, il Capitano e l'Allenatore si sono resi disponibili per fare foto e autografi. 

Da martedì si ricomincia, ma lasciateci godere questi momenti, come da molti anni non capitava. Buona Pasqua a Tutti. 

 

(Fonte Dario Cervellati - Stadio)

 

Ultima modifica il Domenica, 09 Aprile 2023 09:42
Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"