Calciomercato - Arnautovic verso la permanenza a Bologna, l’asse con la Fiorentina e i movimenti delle altre atalanta.it

Calciomercato - Arnautovic verso la permanenza a Bologna, l’asse con la Fiorentina e i movimenti delle altre

Scritto da  Giu 16, 2023

BOLOGNA. La principale notizia di giornata (in realtà in continuità con le precedenti) è la conferma sempre più probabile di Marko Arnautovic alla corte di Thiago Motta. Sul giocatore si sono defilate diverse squadre – Milan in testa – ma sembra essere tornata alla carica la Fiorentina di Italiano, alla ricerca di nomi nuovi per l’attacco. Proprio con la Fiorentina potrebbe scaldarsi un vero e proprio asse di mercato: i Viola, infatti, puntano anche Orsolini (che ha sulle sue tracce i rossoneri così come il Fenerbahce) e Dominguez, mentre al ds Sartori piace molto l’esterno serbo Aleksa Terzic. Dalle parti di Casteldebole si prosegue con la blindatura di Ferguson (lo scozzese non vuole muoversi, il club non vuole cederlo), con i lavori a fari spenti per il giovane Uros Kabic (19 anni, scuola Vojvodina) e con la ricerca di una nuova sistemazione per Kasius, di ritorno dal Rapid Vienna.

 

SERIE A. Il Manchester United vuole spendere e rinforzarsi, e per farlo guarda all’Italia: delle scorse ore i primi rumors circa un interessamento per Theo Hernandez, ma anche per l’atalantino Hojlund, per cui sarebbero stati offerti 35 milioni (con la Dea che però ne vuole almeno 15 in più). L’Inter paga i 7 milioni di clausola e chiude per Bisseck, difensore under 21 tedesco dell’Aarhus, e punta Balogun dell’Arsenal insieme ad Eric Garcia del Barca. La Juventus prova a piazzare i numerosi esuberi, Arthur su tutti, che ha richieste dalla Premier, ma pensa anche al riscatto di Milik (cifre sui 6-7 milioni). La Roma rinnova Chris Smalling fino al 2025 e ci prova per Frattesi, vero e proprio protagonista del mercato nostrano nelle ultime settimane, con richieste provenienti anche da Inter e Milan. La Viola, oltre al già citato tentativo “bolognese”, mette invece nel mirino Berardi e Lukebakio.

 

ESTERO. Nel passare in rassegna i movimenti esteri, a svettare è come al solito la Premier, che tra cessioni, acquisti e ingaggi eccellenti ruba facilmente la scena al resto d’Europa. Detto delle mire espansionistiche dello United nel nostro campionato, nella giornata di oggi a farla da padrone è l’Arsenal, che trova l’accordo economico con Havertz e offre 80 milioni più bonus al West Ham per Declan Rice, con gli Hammers che però almeno per ora fanno muro (dovendo perdere tra quindici giorni anche Lanzini). Il City fresco campione d’Europa rinforza la mediana prelevando Kovacic dal Chelsea per 40 milioni ma spedisce Walker al Bayern Monaco, mentre il Brighton ingaggia Dahoud (ex Dortmund) a parametro zero, e i Blues accelerano per Moises Caicedo a centrocampo. Enzo Maresca è il nuovo allenatore del Leicester. Dalla Spagna, invece, rimbalza la notizia del rifiuto di Modric a volare in Arabia (dove a Ronaldo si sono già aggiunti Benzema e Kantè).