Verona, Baroni: «Il Bologna si è rafforzato, può puntare ad alte posizioni» crediti immagine: Sito ufficiale Hellas Verona

Verona, Baroni: «Il Bologna si è rafforzato, può puntare ad alte posizioni»

Scritto da  Set 17, 2023

Nel pomeriggio di ieri Marco Baroni, tecnico del Verona, ha parlato in conferenza stampa per presentare la gara di domani con il Bologna.
Di seguito le sue parole.

Ci saranno sviluppi a livello tattico o di modulo?

«Io metto sempre le caratteristiche della squadra al centro del progetto. Abbiamo un gruppo sul quale possiamo lavorare, alcuni giocatori li dobbiamo ancora conoscere fino in fondo. La squadra deve trovare solidità difensiva ma anche offensiva. Ci potranno essere evoluzioni».

Suslov, Tchatchoua e Cruz potranno essere convocati? Lazovic può partire tra i titolari?

«Per i nuovi vediamo, devo fare alcune valutazioni perché abbiamo lavorato insieme pochi giorni. 
Lazovic sta bene, è la prima settimana che lavora con la squadra, non so se però partirà dall’inizio. L’obiettivo comunque è arrivare ad avere una rosa di 20-22 titolari perché questo fa aumentare la competitività interna e con le squadre del campionato».

Quest’anno sarà più difficile salvarsi?

«Il campionato si è alzato dal punto di vista qualitativo, le neopromosse hanno ridotto il gap che c’è di solito il primo anno in cui sali dalla Serie B. E’ un campionato più competitivo».

Il Bologna quest’anno ha perso giocatori importanti ma ne ha presi altrettanti, che avversario trova il Verona domani?

«Il Bologna è forte e ben allenato, fanno un calcio dinamico e moderno. Hanno individualità molto importanti, al di là delle partenze in quest’ultimo mercato si sono rafforzati. Può essere una squadra che può ambire ad alte posizioni, l’avversario non è quindi semplice da affrontare. Noi rispettiamo il Bologna, sappiamo che dobbiamo fare una grandissima prestazione. Servirà grande solidità contro una squadra che in attacco ha qualità e velocità».

Ngonge ha cominciato bene la stagione, cosa serve avere di più da lui?

«Sta lavorando per diventare un giocatore di squadra, ha grandi individualità. Non guardo molto il gol, guardo più la prestazione».

Sulla sconfitta con il Sassuolo.

«Abbiamo perso troppi duelli e preso un gol assolutamente evitabile. Abbiamo commesso disattenzioni individuali e di squadra. Certi errori non ce lo possiamo permettere, c’è rammarico».

Bonazzoli partirà titolari domani?

«Ci sono soluzioni che stiamo valutando, abbiamo giocatori diversi. Bonazzoli sta facendo bene e ha entusiasmo, vediamo per domani».

Su Faraoni.

«Davide sta recuperando la condizione fisica e mentale, lui e Terracciano sono due titolari per me. Presto raggiungerà la condizione migliore».

(Fonte: Sito Ufficiale Hellas Verona)

 

 

 

 

 

Deborah Carboni

Laureata in Scienze della Comunicazione e grande appassionata di calcio. L'amore per il Bologna, iniziato nel 2008, è il motivo principale che mi ha condotto a realizzare un piccolo grande sogno: diventare giornalista sportiva.