Sydney Van Hooijdonk Sydney Van Hooijdonk Bologna FC 1909

Il Resto del Carlino – Il gol per ritrovarsi e ripartire: Van Hooijdonk vuole giocarsi le sue carte

Scritto da  Nov 02, 2023

Era tra i più attesi martedì sera Sydney Van Hooijdonk, e lui non è mancato all’appello ma anzi, ha quello che sa far meglio: gol. Diciannove nella scorsa stagione in Olanda, uno alla prima da titolare dopo appena dieci partite in stagione, con pochissimi minuti alle spalle. Sydney c’è e vuole provare a guadagnarsi il suo spazio: l’olandese è consapevole di avere davanti nelle gerarchie un Joshua Zirkzee tirato a lucido, ma vuole continuare a macinare minuti e chissà, magari anche gol.

Con un piede fuori dalla porta in estate: il destino ha voluto altro 

Era tra i più attesi anche quest’estate: a Casteldebole tornava un ragazzo che aveva dimostrato tanto in patria e che aveva voglia di dimostrare tanto anche in Italia. Dopo poco però, i piani sembravano essere diversi per Sydney: escluso dal ritiro, si cercava una sistemazione adatta per lui sul mercato. Nessuno però ha convinto lui e il Bologna, che quindi hanno proseguito insieme. Destino segnato? Macché. Van Hooijdonk si è messo sotto e ha lavorato sempre di più per imparare e integrarsi nei meccanismi di Motta, il quale ha sempre pubblicamente apprezzato. Il merito lo ha portato ad entrare a gara in corso più di un paio di volte, ma soprattutto a sfruttare l’occasione martedì sera.

L’ipotesi dell’attacco a due

Incalzato dalla domanda nel post-gara, Van Hooijdonk prima fa un’analisi più che lucida sulla sua prestazione e poi aggiunge: «Penso che potremmo giocare assieme. Anche perché Joshua non è un centravanti puro. Io già fatto una stagione giocando con una seconda punta, ma il mister preferisce il 4-3-3 e va bene così». E non ha torto, in entrambe le affermazioni: ora il Bologna e Thiago non hanno nessun motivo per cambiare modulo, visti i risultati, ma in futuro nulla vieta a motta di provarli insieme. D’altronde, il meglio Van Hooijdonk lo aveva dimostrato in carriera con un attacco a due e Zirkzee sarebbe il partner perfetto di chiunque. Nessuno sa cosa riserva il futuro, ma se si deciderà di continuare insieme non va scartata nessuna ipotesi.

Fonte – Marcello Giordano, Il Resto del Carlino

Omar Riahi

Appassionato sportivo dalla nascita con il sogno di raccontare gli eventi tramite le parole e la scrittura. Attualmente, aspirante giornalista sportivo e studente all’Università di Bologna.