Giovanni Fabbian Giovanni Fabbian Bologna FC 1909

Le PAGELLE di Bologna - Torino

Scritto da  Nov 27, 2023

Posticipo ad alta quota per il Bologna: al Dall’Ara è 2-0 contro il Torino, la decidono Fabbian e Zirkzee. Ecco i nostri voti.

Skorupski 6 – Il polacco può far poco sul gol, che viene poi annullato giustamente. Per il resto molto attento quando viene chiamato in causa, soprattutto nella prima frazione, dove salva tutto su un gran tiro di Zapata. Nel secondo tempo la difesa si compatta e anche lui soffre molto meno.

Posch 6 – La sua partita è in progressione, come un po’ quella di tutto il Bologna: nel primo tempo anche lui si nota poco, e quando lo si nota soprattutto dietro fatica. Poi, nel secondo tempo trona ad essere quello conosciuto: attento dietro, pungente davanti con le sue discese. 

Beukema 7 – Non si sa chi sceglie come migliore dietro tra lui e Calafiori, ma Sam ci ha messo anche un assist quindi… Nel primo tempo è il più lucido nella retroguardia, quello che soffre meno, e il cliente è Duvan Zapata. Nel secondo tempo torna a far coppia con Lucumì e da trequartista in mezzo al campo lancia Fabbian per il gol. 

Calafiori 7 – Nel primo tempo regge bene, anche se la difesa in generale non sembra quella solita come atteggiamento. Nel secondo tempo diventa inarrestabile, prima da centrale e poi da terzino: appena si sposta sulla fascia crea l’azione del gol del vantaggio, ed è sempre (ma proprio sempre) pericoloso

-       Dal 80’ Lykogiannis S.V 

Kristiansen 5,5 – Non totalmente sufficiente la sua prova oggi: primo tempo dove è sembrato abbastanza spaesato per la maggior parte del tempo, anche se compie un paio di discese in attacco non male. Dopo 10’ del secondo tempo Motta decide di sposare Calafiori sulla sinistra: ha avuto ragione anche stavolta.

-       Dal 55’ Lucumì 6 – Viene chiamato in causa nel momento del bisogno e non risponde presente, ma di più. Il colombiano si fa sentire e dimostra di voler dire la sua per un posto là dietro.

Fabbian 7 – Sua la prima azione. Sul gol, poi annullato, si fa aggirare un po’ così ma non è nemmeno aiutato da Aebischer. Sembra un primo tempo non all’altezza di quello che può dare. Beh, anche lui nel secondo tempo decide di cambiare passo, e lo fa alla grande. Gol, azioni pericolose, velocità, pressing: che bel giocatore Giovanni Fabbian

-       Dal 80’ Moro S.V

Aebischer 5 – Non bene oggi lo svizzero: “molle” sul gol poi annullato dal VAR, dove sarebbe dovuto uscire molto più forte. Per il resto è risultato abbastanza impreciso, disputando la sua peggior partita di questa stagione. 

-       Dal 55’ Freuler 6 – Motta lo mette dentro per avere di nuovo un centrocampo pungente e che regga, e lo svizzero esegue alla perfezione. Con il suo ingresso il Bologna soffre tremendamente di meno: ecco perché Remo Freuler è importante per il Bologna.

Ferguson 6 – In un primo tempo dove tutta la squadra è sottotono, anche lo scozzese scompare dal campo e tocca davvero pochi palloni. Nel secondo tempo è più presente in entrambe le fasi e si guadagna alla grande la sufficienza.

Ndoye 6 – Primo tempo totalmente insufficiente, non ha sfruttato una buona occasione e in generale è sembrato inconcludente. Molto meglio nel secondo tempo, dove torna a essere pericoloso nell’uno contro uno e in generale. 

Saelemaekers 6 – Un primo tempo da 5, dove non riesce minimamente ad entrare in partita fino a quando anche Motta lo arringa. Chiude in crescendo la prima frazione, mentre nella seconda è tutto un altro giocatore: molto pericoloso davanti, utile dietro. La sufficienza è la media.

-       Dal 70’ Urbanski 6 – Entra bene in un momento delicato della partita: esegue alla perfezione i compiti di Motta.

Zirkzee 7 – Cosa dire ancora? Ogni volta che la palla capita a lui sembra creare un’azione pericolosa. Le magie si sprecano, il gol chiude la partita. Quinto gol, quinto posto: Joshua Zirkzee è l’emblema del Bologna. 

All. Thiago Motta 7,5 – Potremmo riprendere la didascalia di Zirkzee anche per Motta: cosa dire di più? È arrivato poco più di un anno fa, è al quinto posto in classifica oggi. Nel momento di difficoltà della partita lui scuote i suoi e li ribalta nel secondo tempo, dove costruisce la sua vittoria e quella del Bologna.

 

TORINO: Gemello 5; Tameze 5,5 (dal 70’ Vojvoda 5,5), Buongiorno 6, Rodriguez 6; Bellanova 5, Linetty 5 (dal 70’ Gineltis 6), Ilic 5,5, Lazaro 5,5 (dal 76’ Karamoh S.V); Vlasic 6; Zapata 6 (dal 70’ Pellegri 5,5), Sanabria 5,5. All. Juric 6.

Omar Riahi

Appassionato sportivo dalla nascita con il sogno di raccontare gli eventi tramite le parole e la scrittura. Attualmente, aspirante giornalista sportivo e studente all’Università di Bologna.