Lewis Ferguson  Lewis Ferguson Bologna Fc 1909

Stadio - Quando le reti arrivano dal centrocampo

Scritto da  Dic 08, 2023
Permetteteci di fare una piccola premessa: se la difesa del Bologna Fc 1909 è la terza del campionato, dietro solo a Juventus e Inter, con soli 11 gol incassati, l'attacco, con "soli"16 gol all'attivo, risulta l'ultimo, in termini di prolificità, delle prime 8 squadre in classifica.

E se il parco attaccanti non riesce ad essere prolifico come ci si aspetterebbe, ecco arrivare in soccorso le "seconde" linee (intese come centrocampo): dei sedici gol segnati dai rossoblù, cinque vengono dalla premiata ditta della "2F", Ferguson e Fabbian. E per entrambi si tratta di gol pesantissimi, che hanno sempre portato punti (magari non quanto si auspicava, come nel caso del match di Torino contro la Juventus) e smosso la classifica.

L'uomo venuto dal Nord

 
Lewis Ferguson è il titolare trequartista, con il senso innato del gol e licenza di rientrare a centrocampo in fase di non possesso, per tamponare gli attacchi avversari e supportare la diga elvetica (Remo Freuler e Michel Aebischer), mentre Giovanni Fabbian è il nuovo che avanza, vice Ferguson e centrocampista dinamico e moderno, possibile successore dello scozzese.
Si perchè Lewis è entrato nel mirino delle big four italiane, ma anche in patria si parla di lui: a gennaio non partirà, ma a giugno sarà una vera e propria asta per accaparrarsi l'ex Aberdeen, sapendo il Bologna che il ragazzo, oggi, può valere fra i 25 e i 30 milioni.
 

Incontro fra ex

 
Domani, invece, Fabbian ritroverebbe, da avversario, il suo mentore di Reggio Calabria, quel Pippo Inzaghi, sotto la cui guida Giovanni sfornò una super stagione, condita da ben 8 gol, al suo primo impatto con un campionato "che conta". Fabbian è, al momento, l'alterego di Ferguson, qualora, come è possibile, lo scozzese cambi maglia.
Toccherà allora a Giovanni Sartori sfornare dal cilindro un altro colpo alla Ferguson, comprato due estati fa dall'Aberdeen con un assegno da poco meno di 3 milioni di euro ed oggi valutato 10 volte tanto: un'altra perla della storia personale del nostro responsabile dell'Area Tecnica, chiamato a fare il bis a partire da questo gennaio.
 
(fonte Claudio Beneforti - Stadio)
Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"