×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 50

RS - Corsera: Tacopina-Morandi-Baraldi, la telenovela infinita - 28 Set

Scritto da  Set 28, 2014

Tacopina-Bologna, la telenovela continua. Infatti ieri mattina Joe ha fatto pervenire un videomessaggio in cui ribadiva la ferma volontà di proseguire la trattativa e di voler acquistare il Bologna: "Ringrazio i tifosi per il continuo supporto, nelle ultime settimane tutti hanno espresso al nostro gruppo di lavoro un sostegno incomparabile. Il vostro desiderio è quello di avere un cambiamento e tornare grandi, e noi rimaniamo ancora determinati a fare ciò, a ripristinare l'orgoglio nel Bologna". Poi arriva puntuala la stoccata a Guaraldi: "Aver depositato il milione su un conto corrente italiano pensavamo fosse un gesto importante per far capire quanto volevamo chiudere l'operazione, e d'altronde giovedì avevamo ricevuto l'accettazione finale da parte di Guaraldi, fissando per il lunedì successivo la firma. Poi incredibilmente tutto è cambiato, ma nè io nè Joey Saputo ci siamo arresi, vogliamo realizzare il nostro progetto per il bene del Bologna". Alle dichiarazioni di Tacopina ha prontamente risposto Gianni Morandi ieri presente allo stadio in occasine del match vinto col Cittadella per 1-0: "A noi non risulta quell'accordo, non bastano 1 milione e delle belle parole per acquistare una società. Qui comunque la porta resta aperta, ma ora se gli americani vogliono il Bologna, dovranno parlare con Zanetti che ha permesso alla società di non avere più l'acqua alla gola e di non rischiare il fallimento. Siamo contenti di avere questa sicurezza con lui e di mantenere al tempo stesso il sogno americano. Di certo però, se gli americani avessero avuto lo stesso entusiasmo visto nel video, il Bologna sarebbe già stato loro". In questo giro di dichiarazioni, non poteva mancare anche quella del neo-consigliere Luca Baraldi, che è stato molto più diplomatico nell'esprimere il suo pensiero: "Se Tacopina e Saputo si presenteranno con una proposta seria, con garanzie precise, facendo vedere anche a noi quello che hanno prospettato al Sindaco, spiegando inoltre come sarà composta interamente la loro squadra, a quel punto noi ci metteremo a sedere per parlare. Quello di Zanetti infatti è un investimento a titolo personale". Poi Baraldi continua: "Tutti ci hanno detto che Saputo è una persona seria e se davvero volesse una quota societaria, noi saremmo ben disponibili a dargliela, anzi gliela porteremmo proprio noi in Canada. Chiunque voglia far del bene per il Bologna, è ben accetto." La telenovela continua, si attendono sviluppi.

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 21:19