"Pecco" Bagnaia festeggia il titolo iridato "Pecco" Bagnaia festeggia il titolo iridato X.com MotoGP

MotoGP | Valencia, Gara - Bagnaia vince ed è campione del mondo!

Scritto da  Nov 26, 2023

"Pecco" Bagnaia festeggia il titolo iridatoFrancesco Bagnaia è il campione del mondo MotoGP! Il pilota del Ducati Team si è confermato il Re della top class già prima della fine della gara, da lui comunque vinta, a causa del doppio errore di Jorge Martin, che durante il terzo giro ha rischiato di far cadere sè stesso e Bagnaia andando lungo in curva 1, per poi colpire Marc Marquez nei giri successivi nella foga della rimonta, cadendo e dicendo addio ai suoi sogni di gloria. 2° Fabio Di Giannantonio davanti a Johann Zarco all'ultima gara con Ducati, per la seconda tripletta Ducati consecutiva. 6° Alex Marquez sulla seconda Ducati Gresini. Nono Luca Marini, 13° Lorenzo Savadori. Caduti Marco Bezzecchi ed Enea Bastianini.

GP di Valencia 2023, la cronaca

Partenza

Bagnaia scatta dalla pole grazie alla penalizzazione inferta a Vinales e prende un leggero margine nelle prime curve. Martin non ci sta e in pochissimi metri si porta in seconda posizione, francobollato al numero 1. A metà del secondo passaggio Martin è l'ombra di Bagnaia, in certe inquadrature si stenta a distinguere lo spagnolo dietro il piemontese.

Brivido Martin-Bagnaia

All'inizio del terzo passaggio Martin entra fortissimo, risucchiato dalla scia e quasi centra "Pecco", andando lungo in curva 1 e rientrando in ottava posizione. Bagnaia cerca di distanziarsi da Binder, senza riuscire a scrollarsi il sudafricano di dosso. È possibile che l'italiano, forse informato dell'attuale posizione di Martin, stia semplicemente amministrando il vantaggio.

Martin KO, "Pecco" campione

Dietro Martin cerca di sopravanzare Vinales, ingaggiando una bella battaglia con il pilota Aprilia. Nell'immediatamente successiva battaglia con Marquez, Martin colpisce il catalano al posteriore, vittima di un terribile highside che lo costringe ad uscire dalla pista claudicante. Lo spagnolo del Pramac Racing finisce a terra, costretto al ritiro e al secondo posto iridato.

La passerella finale

A tredici giri dalla fine un errore di Binder apre la strada a Bagnaia per riconquistare la seconda posizione, persa dopo aver perso anche la leadership nei giri successivi al segnale "MARTIN OUT" apparso sulla sua tabella dei tempi. Jack Miller guida la corsa, prima di stendersi in curva 10 ad otto giri dalla fine. Bagnaia raccoglie quindi il regalo dell'ex compagno di squadra, amministrando il vantaggio fino a fine gara. Dietro Di Giannantonio sorpassa Binder a tre giri dalla fine, conquistando la terza posizione, per poi andare a prendere anche Zarco, infilandolo all'inizio del penultimo passaggio. Non gli riesce il colpo gobbo all'ultimo giro su Bagnaia, che vince in volata iniziando le celebrazioni per la conferma iridata.

"Pecco" diventa il terzo nella storia della MotoGP, al pari di Valentino Rossi e Marquez, a riuscire a ripetersi per due anni di fila.

GP di Valencia 2023, i risultati della gara

 

POS. N. PILOTA TEAM MOTO NOTE
1 1 Francesco Bagnaia Ducati Lenovo Ducati Desmosedici  
2 49  Fabio Di Giannantonio Gresini Racing Ducati Desmosedici  
3 5 Johann Zarco Prima Pramac Racing Ducati Desmosedici  
4 33 Brad Binder Red Bull KTM Factory Racing KTM RC16  
5 25 Raúl Fernández CryptoData RNF Aprilia RS-GP  
6 73  Álex Márquez Gresini Racing Ducati Desmosedici  
7 21 Franco Morbidelli Monster Energy Yamaha Yamaha YZR-M1  
8 41 Aleix Espargaró Aprilia Racing Aprilia RS-GP  
9 10 Luca Marini Mooney VR46 Racing Ducati Desmosedici  
10 12 Maverick Viñales Aprilia Racing Aprilia RS-GP  
11 20 Fabio Quartararo Monster Energy Yamaha Yamaha YZR-M1  
12 30 Takaaki Nakagami LCR Honda Idemitsu Honda RC213V  
13 32 Lorenzo Savadori CryptoData RNF Aprilia RS-GP  
14 44  Pol Espargaró GasGas Factory Racing Tech3 KTM RC16  
15 42  Álex Rins LCR Honda Castrol Honda RC213V Rit.
16 43  Jack Miller Red Bull KTM Factory Racing KTM RC16 Rit.
17 37 Augusto Fernández GasGas Factory Racing Tech3 KTM RC16 Rit.
18 23 Enea Bastianini Ducati Lenovo Ducati Desmosedici Rit.
19 93  Marc Márquez Repsol Honda Honda RC213V Rit.
20 89  Jorge Martín Prima Pramac Racing Ducati Desmosedici Rit.
21 72  Marco Bezzecchi Mooney VR46 Racing Ducati Desmosedici Rit.
Yuri Barbieri

Imolese, cresciuto avendo negli occhi l'orizzonte della Torre dell'Autodromo di Imola e nelle orecchie il rombo dei motori. Pianse per l'emozione varcando per la prima volta i cancelli dell'Autodromo indossando la divisa da ufficiale di gara, attualmente cerca di trasmettere la propria passione per il motorsport scrivendo per 1000 Cuori Motorvalley e collaborando ai contenuti web di Lamborghini Squadra Corse.