Seguici su

Altri Sport

Sempre più Rari! La battaglia con Torino è del Bologna

Pubblicato

il

Paolo Tassoni


No pain, no gain. La Rari soffre tantissimo prima dell’ultima sirena, ma alla fine della battaglia andata in scena allo Sterlino sono le ragazze di coach Posterivo ad avere ragione sull’Aquatica Torino per 10-7. Sugli scudi Perna, Lepore e Marchetti, ma è stata tutta la squadra rossoblù a portare a casa una partita dai mille ribaltamenti dove le piemontesi hanno cercato per tutti e 4 i tempi di gioco di ferire un Bologna più cinico nell’ultima frazione.

Una partita particolarmente importante, di più per due giocatrici ai poli opposti della vasca: le sorelle gemelle Michela (Rari) e Mara (Aquatica) Totolici si sono sfidate per la prima volta con i colori della calottina diversi. Primo tempo equilibrato, con l’unica marcatura in casa bolognese è firmata dal capitano Veronica Perna, che beffa Vitale con una splendida parabola che vale l’1-0. Nel secondo quarto la sfida si anima: Perna si ripete, imitata pochi istanti dopo da Toth. Cavallini spara con forza dalla distanza per due volte accorciando sulle padrone di casa, e alla prima marcatura di Lepore (bomba dalla distanza che bacia la traversa) risponde l’esperta D’Amico. Mette tutti d’accordo ancora una volta Perna, che con una splendida parabola getta nella porta avversaria il 5-3 al cambio vasca.

Sale in cattedra Marchetti, che con un braccio particolarmente caldo va a trovare il nuovo +3 felsineo in superiorità numerica. Si rispondono Cappello e Lepore, ma Torino trova tre reti consecutive (doppietta di Cavallini e gol di Totolici) che pareggiano i conti sul 7-7. Sembra tutto rinviato all’ultimo parziale, ma ci pensa ancora Lepore a far mettere il naso avanti a Bologna, inventandosi un gol dai pressi della metà campo che vale il nuovo +1 delle ragazze di Posterivo. Ultimi 8’, partita ancora apertissima: Marchetti si supera con un 1-2 da applausi che vale il 10-7 sul quale si concluderà la partita. La Rari stringe le maglie difensive e grazie alla collaborazione tra marcatori del centro (splendida partita della terna nelle retrovie Redaelli-Marchetti-Morselli) e la numero 1 Galbani (rientrata alla grande dall’infortunio) mette il lucchetto alla partita e al secondo posto.

Sempre più solide, le ragazze dello Sterlino stanno prendendo sempre più confidenza con questo campionato. A una giornata alla fine del girone d’andata, la classifica parla chiaro: 5 vittorie in 6 partite, con una sola sconfitta arrivata contro la capolista Rari Nantes Orobica. Un percorso netto dove la Rari è stata capace di farsi valere alla grande negli scontri diretti contro Brescia e Torino, reggendo il peso dell’inesperienza e dell’esordio degli elementi più giovani con costanti prove di grande maturità. Non è il momento di fare calcoli: come detto a inizio stagione dal mister rossoblù, quando arriverà il momento di tirare il fiato, si vedrà a che punto si è stati capaci di arrivare. E se le premesse sono queste, se ne vedranno delle belle.

Bisogna restare coi piedi per terra: il prossimo weekend il calendario vedrà Perna e compagne fare visita allo Sport Center Parma, beffato ancora all’ultimo istante di partita, stavolta dall’Orobica per 15-14. Un “curriculum” pericoloso quello delle parmensi, che avranno certamente voglia di rivalsa dopo una serie di sconfitte di misura (esattamente 4, contro Brescia, Milano, Torino e Treviglio) e potranno fare leva sull’esperienza di alcuni elementi dall’esperienza pluriennale in serie A1 e in azzurro come Savioli e Gottardo, entrambe ex Plebiscito Padova, affiancate da elementi pericolosi come Ielmini, Todeschi e Musso, ex di turno della prossima giornata. Sarà una partita certamente divertente e interessante quella che andrà in scena alla Ercole Negri di Parma, dove alle 14:30 le bolognesi cercheranno di chiudere al meglio questa prima parte di campionato.

Il tabellino:

RARI NANTES BOLOGNA 10-7 AQUATICA TORINO (1-0;4-3;3-4;2-0)

Rari Nantes Bologna: Galbani, Toselli, Perna, Gnassi, Mazzia, Totolici, Morselli, Lepore, Garofalo, Redaelli, Marchetti, Toth, Guidoreni.

Aquatica Torino: Vitale, Telypko, Crepaldi, Mini, Totolici 1, D’Amico 1, Brusco, Fasolo, Cavallini 4, Barbero, Cappello C. 1, Cappelli S.

Arbitro: Pusineri.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *